BAIANO. Ecco la truffa dei monili d’oro. In azione ladri che si spacciano per una nota gioielleria

adsense – Responsive Pre Articolo

BAIANO. Ecco la truffa dei monili doro. In azione ladri che si spacciano per una nota gioielleriaUna nuova truffa a danno degli anziani viene perpetrata  da qualche settimana a questa parte nell’area mandamentale: la truffa dei monili d’oro.  Soggetti che sono veri maghi dell’inganno, che spacciandosi per un nota gioielleria di Baiano si presentano a casa degli anziani più indifesi chiedendo di consegnare i propri preziosi in oro perchè figlio o nipote gli ha dato loro l’incarico per ripulirli. Ma ad essere ripuliti sono gli anziani dai loro gioielli. Utilizzando il nome di una famosa gioielleria, ovvero la “Boccieri” di Baiano, riescono a farsi consegnare i monili. Fino ad oggi due di queste truffe sono andate in porto mentre la terza non ha convinto l’anziana a consegnare i propri preziosi e i ladri sono rimasti a mani vuote. Di questo nuovo modo di truffare i poveri anziani ne sono state immediatamente informate le forze dell’ordine che hanno avviato indagini in merito e svolgeranno nei prossimi giorni una campagna di sensibilizzazione proprio per informare gli anziani. La gioielleria “Boccieri” tiene a comunicare che, non è prassi dell’azienda recarsi a casa dei clienti e ritirare i preziosi, per cui bisogna diffidare da chi utilizza il loro nome e allertare immediatamente le forze dell’ordine.

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.