Antica Abellinum, pulizia del parco e nuovi incontri formativi con gli studenti e l’università

adsense – Responsive Pre Articolo

Nei giorni scorsi il taglio dell’erba ed un intervento complessivo di pulizia dell’area, oggi ancora appuntamenti formativi con gli studenti nell’ambito dell’attività di collaborazione ormai collaudata tra l’Università degli Studi di Salerno, la Sovrintendenza competente ed il Comune di Atripalda. Abellinum sempre più centrale nell’ambito delle azioni di promozione culturale e di valorizzazione del patrimonio storico della Città del Sabato.

Abellinum – dichiara il Sindaco di Atripalda, Giuseppe Spagnuolo – rappresenta per noi una priorità. Proprio in questi giorni, a testimonianza della sinergia che da sempre abbiamo inteso attivare con la Sovrintendenza, abbiamo effettuato un intervento di manutenzione e di pulizia dell’area necessario proprio in questo momento dell’anno. Inoltre, oggi nuova visita degli studenti, un’attività che rientra nel ciclo di incontri curati dal professor Alfonso Santoriello, docente del Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell’Università di Salerno, responsabile tecnico-scientifico del progetto che ci vede coinvolti come Amministrazione Comunale. La nostra idea è di fare del parco archeologico di Abellinum sempre più un luogo vivo e fruibile, un polo per la formazione, lo studio, la ricerca. Intendiamo valorizzare la nostra storia, le nostre radici e determinare le condizioni perché l’area sia attrattore per finalità di studio ma anche per visitatori in un’ottica di promozione turistica”.

Antica Abellinum, pulizia del parco e nuovi incontri formativi con gli studenti e luniversità

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.