Focolaio di salmonella typhimurium collegato a prodotti a base di cioccolato: ministero della Salute segnala richiamo in Italia di prodotti al cioccolato per rischio salmonella

adsense – Responsive Pre Articolo

Dopo il caso Kinder di Pasqua, il ministero della Salute attraverso tre note apparse sul proprio sito internet, nella sezione destinata ai richiami dei prodotti alimentari, ha comunicato il richiamo per rischio microbiologico di alcuni prodotti di pasticceria al cioccolato venduti con il marchio Elite a causa della possibilità di contaminazione da salmonella. Strauss Israel, il produttore alimentare, ha affermato in una dichiarazione che i dolci sono stati “prodotti in uno stabilimento in cui è stata rilevata la salmonella nella linea di produzione e nel cioccolato liquido utilizzato per la produzione dei prodotti finiti”. Il richiamo include cioccolato, torte, wafer, snack energetici a base di cereali, torte di riso al cioccolato energetico, gomme da masticare e caramelle al caramello. Nel dettaglio si tratta dei Biscotti con gocce di cioccolato g 180 (articolo KLP1128), del RISE CAKES – Gallette di riso al cioccolato al latte 70 g (articolo KLP1166), RISE CAKES – Gallette di riso al cioccolato fondente 70 g (articolo KLP1192) tutti commercializzati in Italia dall’azienda BET KOSHER SAS di Alberto Terracina, Roma. I prodotti interessati sono stati distribuiti principalmente non solo nei negozi in Italia ma anche online da Amazon, Passover.com, Fresh Direct e altri rivenditori. A scopo puramente precauzionale, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda di non consumare i prodotti segnalati. I batteri della Salmonella sono responsabili della salmonellosi, una malattia che di solito si manifesta come grave intossicazione alimentare, con sintomi quali febbre, mal di testa, vomito, nausea, dolore addominale e diarrea. Gli alimenti contaminati da questo batterio non mostrano alterazioni visibili o olfattive. “Le informazioni sull’etichetta potrebbero apparire in inglese o in ebraico”.

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.