L’Audax Cervinara 1935 si complimenta con la Palmese 1914, promossa in Serie D

adsense – Responsive Pre Articolo

 L’Audax Cervinara 1935 si congratula con la Palmese 1914 per il titolo conquistato in questa lunga e avvincente stagione calcistica. La giovane e compatta Società biancoazzurra ha concluso al secondo posto la regular season, proprio alle spalle della corazzata rossonera, meritatamente promossa in serie D dopo il doppio successo nel triangolare tra le prime classificate dei rispettivi gironi di Eccellenza. La Palmese, infatti, ha superato ai rigori la Puteolana e l’Angri, coronando un’annata strepitosa e confermando lo spessore tecnico del Girone A campano. L’Undici guidato dal mister Pasqualino Iuliano, purtroppo, ha chiuso un’annata sportiva da incorniciare con una sconfitta in zona Cesarini contro il Napoli United di Diego Armando Maradona jr. Nonostante l’amaro epilogo dei play off,  in casa Audax si respira aria di riscatto, soprattutto alla luce di un’avventura partita quasi come una scommessa e terminata a testa alta, grazie all’efficienza e alla passione di tutto il solido staff dirigenziale, tecnico ed organizzativo. Intanto, gli addetti ai lavori della gloriosa società nata nel 1935, sono già pronti a programmare la prossima audace avventura. La Piazza Cervinarese legata a questi colori merita il ritorno allo Stadio Canada Roberto Cioffi, che stando alla ultime dichiarazioni del Sindaco Caterina Lengua, dovrebbe essere pronto in tempi utili.

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.