Calcio Serie C girone C, 4a giornata. E’ sempre pareggio per i lupi, 0-0 in casa della capolista Monopoli.

adsense – Responsive Pre Articolo

Monopoli-Avellino 0-0

Monopoli(3-5-2): Loria; Mercadante, Arena, Bizzotto; Novella (11′ st Tazzzer), Bussaglia, Piccinni (12′ st Hamlili), Vassallo (27′ st Langella), Guiebre; D’Agostino (12′ st Grandolfo), Starita. A disp.: Guido, Riggio, De Santis, Romano, Morrone, Nina, Nocciolini, Milani. All.: Colombo.

Avellino (3-4-2-1): Forte; Silvestri, Dossena, Bove (41′ st Rizzo); Ciancio, Aloi, D’Angelo, Tito (22′ st Mignanelli); Kanoute, Di Gaudio (41′ st Gagliano); Maniero (31′ st Plescia). A disp.: Pane, Matera, De Francesco, Mastalli, Messina. All. Braglia.

Arbitro: Monaldi di Macerata.

Assistenti:  Lazzaroni di Udine e De Angelis di Roma 2. Quarto uomo: Guerra di Venosa.

Note: ammoniti Arena, Aloi, Novella, Piccinni, Starita, Dossena, Braglia; recupero p.t. 2′, s.t. 4′.

di Lucio Ianniciello

L’Avellino continua a pareggiare, non conosce altro risultato in queste prime 4 gare di campionato. Punto ottenuto in casa della squadra che ha fatto meglio, insieme al Bari. Il trend per i lupi non è positivo, la prova di Monopoli  non da buttare. Le punte continuano a non segnare, i padroni di casa hanno contrastato bene e ottenuto quello che volevano.

Avellino con tre assenti: Carriero squalificato, Scognamiglio e Micovschi infortunati. Sbraga out per scelta tecnica. Difesa a tre con Bove titolare, Aloi rientra dalla squalifica, Di Gaudio e Kanoute a sostegno di Maniero. Monopoli col 3-5-2, D’Agostino e Starita in avanti. I lupi in due minuti, tra il 9′ e il 10′, si rendono pericolosi: Kanoute prima calcia male in diagonale e poi timbra il palo, servito da Di Gaudio. In  quest’ultima occasione Braglia protesta per una trattenuta di Mercadante sul senegalese. Insistono gli irpini, al 13′ palombella di Tito appena alta. Due i gialli dopo un quarto d’ora, sul taccuino di Monaldi ci finiscono Aloi e Arena. Proprio il giocatore del Monopoli ci prova di testa, impreciso il suo tentativo. Fallaccio di Novella su Silvestri, scatta un’altra ammonizione. L’Avellino ha il pallino del gioco, Kanoute al 27′ si vede parare il diagonale da Loria. Non manca l’agonismo, gli ospiti non stanno rischiando niente. Intanto Maniero si accascia al suolo per un problema al braccio destro dopo lo scontro con un avversario, ghiaccio spray e problema rientrato. I gabbiani si fanno notare solo con un tiro cross di Guiebre sul quale fa buona guardia Forte. Dopo 2′ di recupero squadre negli spogliatoi.

Al 55′ punizione di Tito, bravo Loria a distendersi e deviare. Triplo cambio per Colombo, in campo Tazzer, Hamlili e Grandolfo, in panca i due ammoniti Novella e Piccinni, oltre all’attaccante D’Agostino. I locali ci provano proprio con Hamlili, staffilata neutralizzata da Forte. Al 64′ errore di Dossena, gli va via Starita e il difensore irpino lo strattona. Dopo un giro di lancette netto il fuorigioco del Monopoli, gol di testa giustamente annullato a Mercadante. Braglia cambia Tito con Mignanelli, nel prosieguo la punizione di Aloi è alta non di molto. L’occasione più limpida al 74′, Kanoute sfugge a Bizzotto e Guiebre, si presenta dinanzi a Loria ma il suo piatto è respinto dal portiere. L’Avellino fatica ad andare in gol, allora Braglia inserisce Plescia per Maniero. Negli ultimi minuti in campo anche Rizzo e Gagliano, escono Bove e Di Gaudio. Quattro i minuti di recupero. Non succede più niente, risultato ad occhiali al “Veneziani”.

 

 

adsense – Responsive – Post Articolo