AVELLA.Istituto San Vincenzo Pallotti,si è svolta la recita di Natale al Teatro Biancardi.

adsense – Responsive Pre Articolo

Si è tenuta ieri presso il Teatro “D. Biancardi” la recita natalizia della scuola primaria dell’Istituto Paritario San Vincenzo Pallotti di Avella. Protagonista della recita un marziano che atterra sulla terra e porta agli uomini un illuminante messaggio di pace e valori di condivisione, fratellanza e rispetto per la natura che gli stessi uomini avevano “perso di vista”.

Un invito alla “conversione ecologica” che ci conduce quindi a un nuovo sguardo sulla vita, considerando la generosità del Creatore che ci ha donato la Terra e che ci richiama alla gioiosa sobrietà della condivisione.

Un’esortazione ad intraprendere il cammino della riconciliazione che richiede pazienza e fiducia. Non si ottiene la pace se non la si spera e desidera.

Uno stimolo a credere sempre nella possibilità della pace, a credere che l’altro ha il nostro stesso bisogno di pace.

La cultura dell’incontro tra fratelli e sorelle rompe con la cultura della minaccia. Rende ogni incontro una possibilità e un dono dell’amore generoso di Dio. Ci guida ad oltrepassare i limiti dei nostri orizzonti ristretti, per puntare sempre a vivere la fraternità universale, come figli dell’unico Padre celeste.

Anche Papa Francesco trovò una “similitudine” tra l’alieno e Gesù dichiarando: noi non siamo salvatori di nessuno, siamo trasmettitori di un ‘alieno’ che ci salvò tutti e questo possiamo trasmetterlo soltanto se assumiamo nella nostra vita, nella nostra carne e nella nostra storia la vita di questo ‘alieno’ che si chiama Gesù”.

(Michele Amato)

AVELLA.Istituto San Vincenzo Pallotti,si è svolta la recita di Natale al Teatro Biancardi.

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.