CIMITILE. Troppi i contagi, arrivano le chiusure

adsense – Responsive Pre Articolo

“Ho firmato ieri l’ordinanza Sindacale di sospensione delle attività didattiche, pubbliche e private di ogni ordine e grado, di ludoteche, di servizi educativi per l’infanzia di cui all’art. 2 del D.Lgs 65/2017, di babyparking e di servizi scolastici extracurriculari anche privati presenti su tutto il territorio comunale dal 15 gennaio a tutto il 22 gennaio p.v. L’Asl ci ha comunicato che i positivi al covid 19 sul nostro territorio sono 492.
Pertanto ritengo opportuno, per tutelare la salute dei cittadini tutti, anche e soprattutto i più piccoli, sospendere l’attività didattica in presenza nonostante la Prefettura di Napoli abbia inviato nota ai Sindaci affinché tenessero in conto il provvedimento del Tar che, notoriamente, ha sospeso l’ordinanza della Regione Campania che predisponeva la Dad per scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado.
La scelta non è stata semplice, anzi. Abbiamo raccolto quante più informazioni possibili dalla Asl e dalla piattaforma Soresa, mi sono confrontato con gli altri sindaci e ho preso qualche giorno di tempo, eppure è stato inevitabile prendere al momento tale decisione.
Sono sicuro che il picco di contagi che sta interessando il nolano piano piano, con comportamenti più responsabili, andrà scemando.
Il sindaco Nunzio Provvisiero

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.