CALCIO. Choc Napoli, ne prende tre nei 10 minuti finali dall’Empoli. Tifosi inferociti

adsense – Responsive Pre Articolo

L’Empoli, una squadra che non vinceva in Campionato dal mese di dicembre riesce in 10 minuti a ribaltare un risultato che la vedeva all’80’ perdere per due a zero. Grazie all’esperienza sotto porta di Mertens e Insigne abili a sfruttare le poche occasioni create. Ma i padroni di casa continuano a macinare gioco e vengono agevolati da incredibili errori difensivi di una squadra che in teoria ancora lottava per lo scudetto. Errori troppo gravi quelli del Napoli, che meritano una riflessione. Il Napoli in tre gare ottenuto solo un punto. La Società ha deciso che da martedì, alla ripresa degli allenamenti, la squadra andrà in ritiro permanente. Ma a poco servirà, la stagione è compromessa ora bisogna difendere l’accesso in Champions, lo scudetto rimarrà un sogno per i tifosi, questi ultimi sono inferociti contro squadra, tecnico e dirigenza beccandosi i fischi a fine gare dai circa 6000 napoletani presenti allo stadio.

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.