Marigliano, 4 nuove telecamere in piazza. Il sindaco Peppe Jossa: “Così terremo maggiormente d’occhio chi viola le regole, a cominciare da quelle anti Covid”

adsense – Responsive Pre Articolo

Sicurezza: installate 4 nuove telecamere a piazza Municipio. I dispostivi si aggiungono a quelli già esistenti e portano a 30 il numero degli occhi elettronici presenti sul territorio comunale. L’intervento é stato realizzato impegnando risorse del capitolo della polizia locale che avrà così la possibilità di perseguire ulteriori risultati nelle attività di controllo e prevenzione messe in campo per garantire sicurezza e tranquillità ai cittadini di Marigliano.

“La nuova tecnologia – sottolinea il maggiore Emiliano Nacar, capo della polizia locale – sarà nostra alleata nel contrasto ad ogni forma di illegalità e nella tutela dei diritti dei cittadini. I nuovi sistemi di videocontrollo non rappresentano l’unica iniziativa che abbiamo predisposto a garanzia della sicurezza e del rispetto delle regole del vivere civile e della legge: a metà dicembre si aggiungeranno nuove risorse con l’assunzione di  personale di polizia locale a tempo determinato”.

“La serenità dei nostri concittadini é  – evidenzia il sindaco di Marigliano Peppe Jossa – una delle primarie esigenze dell’amministrazione comunale soprattutto in un periodo come quello che stiamo attraversando. La pandemia, con il Covid  che non molla la presa,  ci impongono di vigilare affinché comportamenti poco responsabili mettano in pericolo la salute di ognuno. La presenza delle telecamere e di nuove divise sul territorio ci aiuteranno a tenere maggiormente d’occhio la situazione oltre che a scoraggiare ogni forma di illecito, grande e piccolo che sia. Se ne avvantaggeranno i cittadini, le famiglie, le attività commerciali e produttive, la nostra città”.

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.