Nola, nuovo parco giochi inclusivo ed area fitness. La città metropolitana di Napoli approva il progetto del Comune

adsense – Responsive Pre Articolo

Sarà il rione Gescal ad ospitare il nuovo parco giochi inclusivo ed area fitness predisposto dall’amministrazione comunale che sarà realizzato con i fondi della Città Metropolitana di Napoli.
Nola, nuovo parco giochi inclusivo ed area fitness. La città metropolitana di Napoli approva il progetto del Comune
Assessore Pizzella

Il comune è infatti tra i beneficiari del finanziamento avendo partecipato, su proposta dell’assessorato guidato da Francesco Pizzella, all’apposito bando in cui è stata indicata l’area della Gescal per il progetto.

“Un intervento che si aggiunge al precedente che ha già visto l’istallazione all’interno del parco ‘Paolino Avella’ e del parco ‘Baden Powell’, e che va a rafforzare il programma di riqualificazione e potenziamento delle aree periferiche a servizio delle famiglie con la concreta opportunità di usufruire di spazi attrezzati di svago e divertimento per grandi e piccoli – spiega l’assessore Francesco Pizzella – siamo certi che questo progetto renderà maggiormente fruibile l’area recentemente interessata da un importante lavoro di riqualificazione”.
“Riqualificare questi spazi è oggi ancor più importante in questa fase di graduale ripresa della normalità, dopo periodi di forti limitazioni – aggiunge il sindaco Gaetano Minieri – Tali interventi contribuiranno inoltre alla valorizzazione delle aree periferiche migliorandone la vivibilità dei più piccoli e delle loro famiglie”.

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.