GROTTAMINARDA. PROROGATA LA SOSPENSIONE DELLE ATTIVITÀ IN SEDE PER UFFICI COMUNALI E SCUOLA.

adsense – Responsive Pre Articolo

Poichè non sono stati ancora resi noti dal servizio SEP dell’Asl i risultati definitivi dello screening effettuato lunedì scorso su dipendenti, collaboratori esterni, contatti ed Amministratori comunali, il Sindaco Angelo Cobino, ha prorogato fino a sabato 17 ottobre l’Ordinanza di sospensione in sede delle attività degli Uffici comunali e delle attività didattiche e amministrative in presenza, dell’Istituto Comprensivo San Tommaso d’Aquino. Resta sospeso integralmente il servizio di Polizia Municipale, mentre per gli altri servizi comunali è attivato lo smart working.

Intanto in questi giorni di chiusura sono stati messi in atto gli opportuni interventi di pulizia straordinaria, igienizzazione e sanificazione di tutti gli immobili sede degli Uffici comunali, compreso il Castello d’Aquino e di tutti i plessi dell’Istituto comprensivo e quindi sede centrale, Carpignano, Piani, via Condotto.

Il COC attivo in forma permanente, seppur a distanza, è in costante contatto con l’Asl, in attesa delle risultanze dei tamponi naso-faringei effettuati in data 12 ottobre per verificare l’eventuale presenza di altro personale risultato positivo al Covid-19.

Restano valide le raccomandazioni per la popolazione alla massima prudenza e al rispetto delle regole: distanziamento interpersonale, evitare assembramenti per strada e nei locali, utilizzo delle mascherine in maniera corretta, ridurre al minimo indispensabile le uscite, limitando soprattutto quelle ludico-ricreative, preferire, laddove possibile, il lavoro agile e per quanti sono in attesa del risultato del tampone naso-faringeo o sono contatti di persone già positive osservare l’isolamento fiduciario.

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.