Be Help-Is, il concorso per 4a e 5a Superiori: un video o un manifesto per dire stop alla violenza di genere.

adsense – Responsive Pre Articolo

Tra le azioni rivolte alla sensibilizzazione e alla prevenzione della violenza di genere nell’ambito del progetto Be Help-is, promosso dalla cooperativa sociale La Goccia di Avellino e finanziato da Fondazione con il Sud, parte il secondo concorso rivolto a tutti gli studenti delle classi 4° e 5° degli Istituti Scolastici di Secondo Grado dell’Ambito Sociale A04.

Attraverso un linguaggio “pubblicitario”, con la creazione di un video o di un manifesto, il concorso a premi intende coinvolgere i più giovani, ma anche i fruitori dei prodotti finali, nella riflessione su un tema, quello della violenza di genere su donne e minori, che il più delle volte è trattato esclusivamente dagli adulti, ma che è invece parte fondamentale della costruzione identitaria e della differenza di genere che accompagnano la crescita dei giovani. Be Help Is, il concorso per 4a e 5a Superiori: un video o un manifesto per dire stop alla violenza di genere.

L’obiettivo del concorso, che terminerà il 20 novembre 2020, è quello di far esternare, attraverso gli elaborati, la percezione che ragazze e ragazzi hanno del rapporto con l’altra/o, della relazione uomo-donna e della libertà femminile. I prodotti realizzati dagli studenti, che potranno iscriversi alla sezione video o alla sezione manifesto, e che potranno partecipare singolarmente, in gruppo o in gruppo-classe, saranno valutati da una giuria che assegnerà ai primi 3 classificati dei premi, per un totale di 2.000 euro.

Non è necessario essere esperti creativi o videomaker, basta avere a disposizione una videocamera, uno smartphone e tanta fantasia per liberare la creatività e contagiare la rete con il proprio messaggio contro la violenza di genere. Il regolamento completo e la scheda di partecipazione sono disponibili sul sito http://www.cooperativalagoccia.it/

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.