“VALLI BEN VIVERE”. A VALLATA SI RIEVOCANO GLI ANTICHI MESTIERI

A “Percorsi nelle Valli del Ben Vivere” ancora Vallata protagonista per una “Rievocazione dei mestieri medievali”. Si tratta del recupero della data del 22 agosto quando, causa Covid, è stato ritenuto opportuno un rinvio.

L’appuntamento è per domani, venerdì 16 settembre alle ore 20,00: il centro storico del piccolo Comune di origini Longobarde sarà animato dall’atmosfera di una sorta di mercatino di altri tempi. Attraverso i “Mastri Medievali” il visitatore potrà rivivere la magia di arti ed artigianati antichi. La sapienza dei maestri, la tecnica delle loro mani, gli attrezzi rudimentali, daranno dimostrazione di mestieri affascinanti, frutto di costante ricerca storica, attraverso cui sono state gettate le basi per le produzioni moderne. Sarà possibile ammirare l’arte della lavorazione del cuoio, quella della fabbricazione di un arco, l’attività di un’antica falegnameria e di una bottega da calzolaio, la realizzazione di una pergamena, la dimostrazione di come si estraeva l’olio dai semi di lino, la creazione delle candele, ed anche l’esposizione di alcuni alimenti tipici del Medioevo, quali farina di carrube, farro, orzo. In questo contesto si inserirà perfettamente la degustazione del “Caciocavallo”, insieme ad altri prodotti locali prelibati realizzati seguendo antiche tradizioni.

La partecipazione all’evento è gratuita, è utile però la prenotazione per la degustazione, telefonando al numero 347 8931240.

Percorsi nelle Valli del Ben Vivere” è un cartellone di 20 eventi che vede coinvolti 6 comuni tra le Valli dell’Ufita, d’Ansanto e la Baronia con Grottaminarda capofila, realizzato sotto l’egida della Regione Campania e dell’Agenzia Campania Turismo .

L’Intervento è, infatti, co-finanziato dal Poc Campania 2014/2020. Rigenerazione Urbana, Politiche per il Turismo e la Cultura – Programma Unitario di Percorsi Turistici di tipo Culturale, Naturalistico ed Enogastronomico di portata Nazionale ed Internazionale.