Neve in Irpinia, possibili danni alle colture in atto. La Confagricoltura avvisa. Foto

adsense – Responsive Pre Articolo

Neve abbondante non solo in alta Irpinia, ma anche sui rilievi intorno Avellino, sull’altopiano Valle Fredda a Quindici e sul versante della bassa Irpinia sopra i 600 metri. Il freddo fuori stagione provocherà sicuramente dei danni alle piante in fiore per cui la Confagricoltura invita le aziende a tenere monitorato l’andamento fenologico delle piante e ad intervenire subito dopo l’ondata di gelo con interventi mirati. Al primo segnale di crisi segnalarlo agli enti preposti.Neve in Irpinia, possibili danni alle colture in atto. La Confagricoltura avvisa. Foto Neve in Irpinia, possibili danni alle colture in atto. La Confagricoltura avvisa. Foto Neve in Irpinia, possibili danni alle colture in atto. La Confagricoltura avvisa. Foto Neve in Irpinia, possibili danni alle colture in atto. La Confagricoltura avvisa. Foto Neve in Irpinia, possibili danni alle colture in atto. La Confagricoltura avvisa. FotoNeve in Irpinia, possibili danni alle colture in atto. La Confagricoltura avvisa. Foto

 

 

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.