MERCOGLIANO (AV) – INCENDIO BOSCHIVO: I CARABINIERI DENUNCIANO 4 GIOVANI.

adsense – Responsive Pre Articolo

I Carabinieri della Stazione di Mercogliano, unitamente ai colleghi della Stazione Forestale di Summonte, hanno denunciato 4 giovani, residenti tra i comuni di Mercogliano e Contrada, ritenuti responsabili di “Incendio boschivo”.

L’attività d’indagine ha permesso di constatare che gli stessi, più o meno ventenni, qualche giorno fa provocavano la combustione di fogliame secco e altro materiale vegetale, posto lungo la cunetta stradale in località “Capocastello” di Mercogliano, ed il conseguente incendio della limitrofa area boscata.

L’incendio si è sviluppato su un’area di circa mq. 2000 metri quadrati ed è stato domato grazie al tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco.

I successivi accertamenti eseguiti dai Carabinieri (con attività di repertazione, rilievo e georeferenziazione dell’area percorsa dal fuoco, nonché con acquisizione di immagini e fotogrammi dal sistema di videosorveglianza del Comune di Mercogliano) permettevano di stabilire che la sera dell’evento erano transitate in quell’area due autovetture con a bordi i predetti. Da uno dei veicoli, verosimilmente con un bengala, veniva dato fuoco al fogliame secco, che innescava l’incendio boschivo.

Identificati i 4 giovani, a loro carico è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per il reato di cui all’articolo 423bis del Codice penale e, per uno di loro, anche per “Falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico” avendo rilasciato dichiarazioni contrastanti con quanto emerso dalla visione dei sistemi di videosorveglianza.

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.