BISACCIA (AV). Si è svolta la festa della giornata mondiale dell’albero. Tanti gli ospiti tra cui don Aniello Manganiello. Foto

adsense – Responsive Pre Articolo

Si è svolta a Bisaccia (AV) la festa della giornata mondiale dell’ albero. Organizzata dall’istituto comprensivo statale “Tasso” di Bisaccia. Grazie al lavoro meticoloso e scrupoloso della  dirigente scolastica Deborah De Meo la manifestazione ha riscosso un successo straordinario alla base di tutto fatto con amore passione genuinità  di persone che hanno il rispetto  del prossimo e del creato.  Una comunità cresce quando si sindaci come Marcello Arminio che guida la collettività bisaccese da anni con saggezza oculatezza e  tanta disponibilità. Il suo intervento è stato indirizzato al rispetto della legalità e dell’ambiente. Sono intervenuti il  sindaco di Andretta Michele Miele e la dott.ssa M .Iuliano consorzio alta Irpinia.  Ha presentato don Aniello Manganiello, accompagnato da Fortuna Gatta e da Samuele Quagliariello, il dott. Filomeno Caruso medico a Bisaccia ed Aquilonia, nonchè  responsabile dell’associazione ultimi della legalità fondata dal parroco di Scampia. Il dott. Caruso ha sottolineato gli insegnamenti ricevuti e ribaditi da don Aniello: “beati chi ha fame e sete di giustizia perche’ saranno saziati. Per amore del mio popolo non tacero’… La verita’  l’umilta’e la semplicita’ vi faranno uomini liberi”. Don Aniello è stato accolto  con l’inno dell’associazione che ha visto gli alunni della scuola materna  e le frasi lette dagli altri alunni delle scuole elementari e medie che hanno messo sul disegno dell’ albero. Significativo educativo e formativo l’intervento di don Aniello sul tema della legalità molto applaudito e condiviso. La parte finale della manifestazione ha visto la piantumazione e la benedizione dei due alberi della legalità donati dall’associazione Ultimi.   Una bellissima giornata resa straordinaria  dalla dirigente Deborah De Meo  e dalle maestre e collaboratori scolastici con in primis gli alunni che hanno donato all’associazione 325 euro. Per concludere  don Aniello Manganiello ed il dott. Filomeno Caruso, insieme all’associazione Ultimi, hanno lanciato una proposta: “adottiamo e piantiamo un albero della legalità in ogni luogo per salvare il mondo dall’inquinamento ambientale e dai cambiamenti climatici”.

BISACCIA (AV). Si è svolta la festa della giornata mondiale dellalbero. Tanti gli ospiti tra cui don Aniello Manganiello. Foto BISACCIA (AV). Si è svolta la festa della giornata mondiale dellalbero. Tanti gli ospiti tra cui don Aniello Manganiello. Foto BISACCIA (AV). Si è svolta la festa della giornata mondiale dellalbero. Tanti gli ospiti tra cui don Aniello Manganiello. Foto BISACCIA (AV). Si è svolta la festa della giornata mondiale dellalbero. Tanti gli ospiti tra cui don Aniello Manganiello. Foto BISACCIA (AV). Si è svolta la festa della giornata mondiale dellalbero. Tanti gli ospiti tra cui don Aniello Manganiello. Foto BISACCIA (AV). Si è svolta la festa della giornata mondiale dellalbero. Tanti gli ospiti tra cui don Aniello Manganiello. Foto BISACCIA (AV). Si è svolta la festa della giornata mondiale dellalbero. Tanti gli ospiti tra cui don Aniello Manganiello. Foto BISACCIA (AV). Si è svolta la festa della giornata mondiale dellalbero. Tanti gli ospiti tra cui don Aniello Manganiello. Foto BISACCIA (AV). Si è svolta la festa della giornata mondiale dellalbero. Tanti gli ospiti tra cui don Aniello Manganiello. Foto BISACCIA (AV). Si è svolta la festa della giornata mondiale dellalbero. Tanti gli ospiti tra cui don Aniello Manganiello. Foto BISACCIA (AV). Si è svolta la festa della giornata mondiale dellalbero. Tanti gli ospiti tra cui don Aniello Manganiello. Foto BISACCIA (AV). Si è svolta la festa della giornata mondiale dellalbero. Tanti gli ospiti tra cui don Aniello Manganiello. Foto

 

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.