Terrore per un’anziana. Pedinata all’uscita della messa fino a casa. Maltrattata e derubata nella propria abitazione

Una tranquilla serata si è trasformata in un incubo per un’anziana di 84 anni residente a Contrada Santa Barbara, ad Ariano Irpino, in provincia di Avellino. Ieri sera, mentre si dirigeva verso la vicina chiesetta, è stata brutalmente aggredita da un gruppo di ladri che l’hanno bloccata e condotta dentro la sua abitazione.

I momenti di terrore vissuti dalla donna anziana sono stati agghiaccianti: spinta con violenza all’interno di casa, è caduta a terra, mentre uno dei malviventi le teneva la bocca tappata, cercando di impedire qualsiasi reazione da parte della vittima. Nel frattempo, il complice frugava in cerca di oggetti preziosi e denaro. Il bottino finale si è rivelato di poco più di cento euro in contanti.

L’anziana, oltre a subire il trauma psicologico dell’aggressione, ha riportato lievi contusioni. Fortunatamente, è stata prontamente soccorsa dai sanitari del pronto soccorso dell’Ospedale di Ariano Irpino, che hanno fornito le cure necessarie e l’hanno sottoposta a un esame approfondito per valutare eventuali lesioni interne.

Sul luogo dell’accaduto sono immediatamente intervenuti i carabinieri e gli agenti del Commissariato della Polizia di Stato del luogo. Le forze dell’ordine hanno avviato le indagini per identificare e catturare i responsabili di questo vile atto. La sicurezza della comunità è al centro delle preoccupazioni delle autorità locali, che stanno collaborando per garantire la giustizia e restituire un senso di sicurezza alla vittima e a tutta la comunità di Ariano Irpino.

Questo spiacevole episodio sottolinea l’importanza della sicurezza nelle comunità e la necessità di adottare misure preventive per contrastare la criminalità. La solidarietà della comunità sarà fondamentale per sostenere l’anziana vittima e contribuire all’identificazione dei colpevoli affinché possano essere portati di fronte alla giustizia.