Viaggio nel premio Anfiteatro d’Argento. Frantoio Arbucci Avella, “Eccellenza Imprenditoriale della Campania”

adsense – Responsive Pre Articolo

di Saverio Bellofatto

La coltivazione dell’olivo sulle colline del Baianese e Vallo Lauro ha radici antiche e la sua storia è indissolubilmente legata a quella del territorio. L’olio è l’elemento principe della dieta mediterranea e di tutte le eccellenze enogastronomiche campane, nonché la base di innumerevoli ricette tradizionali. Il patrimonio varietale dell’olivicoltura campana è molto ricco e diversificato. In tutte le principali aree olivicole sono presenti varietà autoctone di elevato pregio e spiccata tipicità che negli anni hanno contribuito alla realizzazione di una olivicoltura di qualità; tra queste  l’Ogliarola, la Ravece e la Nostrale di Lauro cultivar storico del nostro territorio. Dal pregio di questi frutti dalla passione e dal forte legame della famiglia alla terra nasce  l’Olio Arbucci. La storia del frantoio ha inizio negli anni 50 quando Antonio Arbucci, imprenditore agricolo, seguendo il suo istinto e intuendo le proprie capacità organizzative, intraprendenel centro storico di Avella, l’attività di frantoio iniziando a produrre Olio Extra Vergine di Oliva della varietà Nostrale di Lauro. Negli anni ‘80 Andrea e Giovanni, figli di Antonio, continuano l’attività di frantoio, apportando innovazioni nelle tecnologie di estrazione. Nel 2000 la gestione dell’attività passa nelle mani di Biagio ed Antonio Arbucci, figli di Andrea, che costituiscono l’attuate Frantoio Arbucci srl.

La nuovissima sede ubicata nella zona industriale, dotata di impianti all’avanguardia e di moderni procedimenti di estrazione, fanno dell’azienda il fiore all’occhiello della Bassa Irpinia. La distribuzione si allarga da locale a nazionale riuscendo a fornire clienti in molte regioni italiane.

Gusto inconfondibile, ricco dei sentori delicati di oliva e delle note di erba fresca e di mela, l’olio extra vergine Arbucci si rivela al palato dotato di grande struttura, equilibrata e armonica, frutto di un’attenta selezione del prodotto.

La cultivar è la Ogliarola, una delle più apprezzate in Italia e all’estero, il cui frutto fornisce un olio dal colore paglierino con riflessi dorati e dall’aroma fruttato.

Diversi fattori: cultivar, condizioni pedoclimatiche, tecniche di coltivazione, sistema e periodo di raccolta, tempi di lavorazione, tecnologie di trasformazione e conservazione, fanno dell’olio Arbucci un prodotto naturale, sano e genuino, ideale per una sana dieta mediterranea. In cucina è indicato per tutti gli usi. La giuria del Premio Internazionale Anfiteatro d’Argento 2021/22  ha ritenuto l’azienda meritevole di essere annoverata tra le “ Eccellenze Imprenditoriali della Campania”.

 

adsense – Responsive – Post Articolo