BAIANO. Giornata nazionale degli alberi, martedì 21 novembre. All’Auditorium del Giovanni XXIII, si presentano i Mai d’Argento

di Gianni Amodeo

            Sarà presentata martedì –21 novembre, alle ore 10,30– nell’Auditorium del plesso Giuseppe Parini dell’Istituto comprensivo Giovanni XXIII, diretto dal professore Pasquale Napolitano. E’ la quinta edizione del Concorso di idee nell’ambito del Premio Galante Colucci per il conferimento dei Mai dArgento 2023\ 24, con sezione speciale dedicata a Pio Stefanelli, cultore dellenogastronomia del territorio, importante segmento della cultura materiale delle comunità locali. L’evento, promosso e organizzato dall’Associazione Maio di Santo Stefano e dal Circolo LIncontro, in stretta collaborazione con le Pro Loco del territorio e il Gruppo archeologico Amedeo Maiuri, coincide simbolicamente con la Giornata nazionale degli alberi, sollecitando e stimolando la formazione della cultura e della valorizzazione del patrimonio arboreo, intesa quale pratica da diffondere e promuovere con spirito di  responsabilità sociale per la tutela dell’ambiente e la salvaguardia della comune vivibilità.

            Il Concorso di idee è articolato in varie sezioni, dall’elaborazione di saggi brevi e reportage giornalistici alla produzione di audiovisivi, dalle composizioni poetiche e di narrativa alle opere graficopittoriche e in cartapesta, focalizzando e interpretando i percorsi tematici con motivi di riflessione e analisi, messi a punto e e resi schematici dal Comitato scientifico del Premio Galante Colucci. Sono i percorsi che compongono la scheda pubblicata di seguito, in correlazione con l’Agenda-2030 sottoscritta da 195 Stati, aderenti all’ Onu, prefigurando      

 17 obiettivi- goal da mettere … a segno e 169 traguardi mirati da rendere concreti  … entro il 2030. Obiettivi e traguardi ancorati a 5 macroaree: PersonaProsperitàPacePartnershipPianeta-Terra. Eccone la sequenza.

  • Mille miliardi di alberi da piantare. Obiettivo del Forum mondiale economico.

      Supporto necessario, ma non del tutto  sufficiente, nelle strategie di contrasto all’effetto- serra su scala planetaria, in funzione della salvaguardia della biodiversità e dello sviluppo sostenibile. La transizione ecologica, parafrasando Karl Marx, assertore della rivoluzione radicale per un nuovo ordine sociale, non è – né sarà- un pranzo di gala … ma è necessaria da attuare, a fronte dello stato presente …

  • Le comunità energetiche e la responsabilità etica verso la civile e solidale convivenza, che annulla e depotenzia gli egoismi e i particolarismi. Modello, San Giovanni a Teduccio, nell’area metropolitana di Napoli. Energie rinnovabili, solare, eolico, nucleare IV generazione, geotermica, recupero energetico dal trattamento-rifiuti solidi urbani ed economia circolare- impianto di termovalorizzazione, a Pomigliano dArco, di proprietà della RegioneCampania e gestito da A2a, società in house dei Comuni di Milano e Brescia, holding di dimensioni europee. Idrogeno vettore di energia e la civiltà dell’empatia nella visione di Jeremy Rifkin.
  • Le colture idroponiche e acquaponiche per la sostenibilità produttiva,   riducendo il consumo dei suoli. Fa testo in Campania, Il modello di Novacoltura – sperimentazione in atto con azienda operativa a Chiaiano, nell’area metropolitana di Napoli.

Alimentazione  e produzione di cibi nella normalità, senza gli sprechi dell’indiscriminato e deteriore consumismo di massa delle società affluenti e opulente. Rapporto- Fao delle Nazioni Unite e la produzione di cibo che  non sarà più possibile garantire alla popolazione mondiale,- ha ormai toccato la soglia degli oltre 8 miliardi di esseri umani,- dal 2040 con le tecniche che si praticano attualmente in agricoltura e negli allevamenti zootecnici.

Sul territorio sono interessanti, ma ancora di esigua portata, le  esperienze didattico- formative che si realizzano nei laboratori indoor dell’, Isis LeoneNobile, con indirizzo agrario, del Masullo Theti, a  Nola.

  • Giosuè Carducci, Giovanni Pascoli, Eugenio Montale e Giuseppe Ungaretti: la poesia della natura e del paesaggio naturalistico.

Carlo Collodi e la rivisitazione di Pinocchio, il capolavoro della letteratura per ragazze e ragazzi- e non solo-, l’opera più letta nel mondo, dopo la Bibbia, in 26 traduzioni, con la più recente versione in lingua bengalese.  

      Il fiabesco e il razionale nella narrativa di Italo Calvino. Il mondo de Le   città invisibili, Il Visconte dimezzato, Il Cavaliere inesistente, Il Barone rampante.

            Le avventure di Topolino e le fantastiche architetture di Disneyland. Harry Potter, lo splendido visionario e affabulatore del futuro cosmico.

           Il Concorso di idee è aperto alla partecipazione delle comunità scolastiche e studentesche degli Istituti comprensivi, Licei e Isis dei territori dellUnione intercomunale dellAlto Clanio e dellArea nolana. La selezione dei testi e delle opere per il riconoscimento premiale sarà eseguita, in prima fase, dai docenti di riferimento dell’Istituto, con la valutazione finale per il conferimento dei Mai dArgento sarà fatta dal Comitato scientifico del Galante Colucci.

            Sirignano, dopo Baiano,Mugnano del Cardinale e Avella, ospiterà l’ evento della premiazione, a fine aprile o entro la prima metà di maggio nel quadro delle iniziative dell’ Earth day, la Giornata della Terra indetta dalle Nazioni Unite.

BAIANO. Giornata nazionale degli alberi, martedì 21 novembre. All’Auditorium del Giovanni XXIII, si presentano i Mai d’Argento