Un gol per tempo: il Nola regola il Rione Terra e vince ancora

Ventuno risultati utili consecutivi. Il Nola 1925 non si ferma e supera anche il Rione Terra in casa, in una gara tignosa ma alla fine sempre tenuta sotto controllo. Mister Sanchez deve rinunciare allo squalificato Petrarca in difesa e allora spazio a Pissinis, per il resto l’undici titolare non cambia. Al 10′ i nolani sono subito pericolosi: cross di De Rosa e inzuccata di Dell’Orfanello ma la sfera va alta. Al 13′ ancora De Rosa protagonista, il centrocampista infatti approfitta di un recupero palla al limite ma la sua conclusione non centra la porta. Al 20′ il Nola si affaccia ancora dalle parti del Rione Terra, nuovamente con Dell’Orfanello, ma il suo tiro finisce fuori alla sinistra di Casolare. Al 25′ il Nola la sblocca: cambio campo che porta la palla sul lato destro, sponda di testa al centro e conclusione di Pozzebon, il portiere ospite fa il miracolo ma la palla arriva nella zona di Esposito che non perdona e segna il gol del vantaggio. Il Rione Terra accusa il colpo e non riesce mai realmente a reagire. Il Nola amministra bene e chiude definitivamente la gara al 78′: nel tentativo di pulire l’azione, Capogrosso fa un involontario assist a Pozzebon che è implacabile e batte per la seconda volta Casolare. 2-0 finale e pratica Rione Terra archiviata. Terzo posto in cassaforte per i nolani che ora dovranno affrontare il Forio in trasferta. DICHIARAZIONI “Questa gara non era facile, il Rione Terra ha calciatori non abituati a stare nelle parti basse della classifica – ha dichiarato mister Luigi Sanchez – Il Nola però sta dimostrando grande maturità. Non dobbiamo pensare a nulla, solo a vincere. Questo conta: portare i tre punti a casa e farlo più a lungo possibile”. “Sto molto bene ma è tutta la squadra che è in un grande periodo di forma, sono in ottima sintonia con Pozzebon – ha affermato Francesco Esposito – Riusciamo a gestire bene ogni gara e i risultati ci stanno premiando. Sono spinto a far bene perchè qui mi sento a mio agio e perchè questo è il mio lavoro e devo farlo bene a lungo”. “Contento per il gol e per il risultato – ha aggiunto Demiro Pozzebon – Paradossalmente è stata la gara più difficile da quando sono a Nola. I nostri avversari erano molto bassi ed era difficile trovare spazi, anche dopo il vantaggio. Importanti i tre punti, dobbiamo pensare solo a noi stessi e al nostro percorso, gara dopo gara”.

IL TABELLINO Reti: Esposito 25′ (N), Pozzebon 78′ (N).

Nola 1925: Sorrentino, Dell’Orfanello, Esperimento, Pissinis, Di Finizio, Biason (89′ Caliendo), Guadagni (73′ Marin), Longobardi (85′ De Luca), De Rosa (93′ Musto), Esposito, Pozzebon (88′ Corbisiero). A disposizione: Gaglione, D’Ascia, De Angelis, Muccillo. Allenatore: Luigi Sanchez.

Rione Terra: Casolare, Savarise, Iammarino, Della Monica, Capogrosso, Napolitano (79′ Capone), Pisani, Foti, Cacciuottolo (74′ Di Gennaro), Gioielli, Ranieri( 68′ Salazaro). A disposizione: Poerio, Ciotola, Barletta, Esposito, Accietto, Illiano. Allenatore: Ciro Amorosetti. Arbitro: Milone di Barcellona Pozzo di Gotto (assistenti Freda di Avellino e Petruzziello di Avellino).

Note: ammoniti Biason e Pozzebon per il Nola; ammoniti Della Monica, Foti, Napolitano e Savarise per il Rione Terra.

Un gol per tempo: il Nola regola il Rione Terra e vince ancora