NAPOLI. I controlli alla movida nelle aree costiere

Ieri, nell’ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”, gli agenti dei Commissariati Decumani, Montecalvario, Vomero, i finanzieri del Comando Provinciale di Napoli e personale del servizio autonomo della Polizia Locale del Comune di Napoli, con il supporto del Reparto Prevenzione Crimine e dei Nibbio dell’Ufficio Prevenzione Generale, hanno effettuato controlli al centro storico, in zona Toledo e nel quartiere Vomero.
Nel corso dell’attività gli agenti del Commissariato Decumani nelle piazze San Domenico Maggiore e Bellini, in piazzetta Nilo, nelle vie Mezzocannone, Costantinopoli e dei Tribunali, in vico Carrozzieri e in largo Banchi Nuovi hanno identificato 147 persone, controllato 25 veicoli e contestato 9 violazioni del Codice della Strada per mancata copertura assicurativa.
Inoltre, in via Toledo e zone limitrofe gli operatori hanno identificato 51 persone, controllato 5 esercizi commerciali e contestato 5 violazioni del Codice della Strada per mancata copertura assicurativa ed altresì rimosso 5 veicoli in divieto di sosta.
Ancora, i poliziotti del Commissariato Vomero hanno effettuato controlli a San Martino, nelle vie Falcone, Scarlatti e Giordano e nelle piazze Vanvitelli e Medaglie D’Oro dove hanno identificato 72 persone, di cui 8 con precedenti di polizia, contestato 10 violazioni del Codice della Strada per sosta vietata e rimosso un veicolo per divieto di sosta.
Infine, gli agenti del Commissariato San Ferdinando e i militari dell’Arma dei Carabinieri hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nella zona delle spiagge e degli scogli di Mergellina, in particolare nell’area che va da largo Sermoneta fino a Borgo dei Marinari, dove sono state identificate 7 persone, mentre i poliziotti del Commissariato Posillipo, i finanzieri del Comando provinciale di Napoli e del Reparto Operativo Aeronavale e personale della Polizia Provinciale hanno controllato la zona di Marechiaro dove hanno identificato 60 persone e contestato 9 violazioni del Codice della Strada per divieto di sosta e mancata revisione periodica.