Forino (Av): Lucia Fortini Assessore Regionale Scolastico mette nel mirino lo Smembramento dell’ Istituto Comprensivo contro i pareri Provinciali, Comunali e Scolastici

Aria Cupa , aria di tempesta sull’ I.C. Forino – Contrada. Infatti dalla bozza venuta fuori l’ altro giorno, dell’ Assessore Regionale Scolastico Lucia Fortini l’ istituzione scolastica locale risulta essere tra quelle prossime allo SMEMBRAMENTO.
Una decisione assurda , inaspettata anche perché la Fortini non ha davvero tenuto conto di nulla: né del Provvedimento n.102 del Presidente della Provincia BUONOPANE datato 5 Ottobre il quale stabiliva ancora l’ unitarietà’ di Forino e Contrada come I.C. unico , né della Delibera di Giunta del Comune di Forino n.135 del 03 Ottobre che proponeva allo stesso ufficio regionale il mantenimento dello stesso assetto scolastico con Contrada , né tantomeno della Delibera del Collegio dei Docenti n.29 del 03 Ottobre che richiedeva all’ Ufficio Regionale e Deliberava il mantenimento dell’ unitarietà dell’ I.C. Forino- Contrada , né tantomeno dei grossi numeri di 700 Alunni presenti nell’ I.C., mentre nella stessa Bozza redatta dalla Fortini , bene si leggono cifre di Istituti che vanno a formare pur dimensionati , istituzioni scolastiche al di sotto dei 700 alunni di cui si forma I.C. Forino – Contrada che in tal caso , per principio di equità ed evidenza dei fatti, doveva essere l’ ultimo nei pensieri dell’ Assessore Fortini ( Lioni che pur dimensionato raggiunge 562 alunni , Nusco 453 Alunni etc.)
Di questo modus operandi della Dottoressa Fortini al momento non né comprendiamo una logica , ovvero dimensionare Forino con Serino e Contrada con Aiello pur avendo ben 700 alunni in organico . Possiamo solo pensare che la stessa Dottoressa Fortini abbia davvero preso in serissima considerazione la Delibera di Giunta del Comune di Contrada n.83 del 14 Settembre 2023 nella
nella quale a chiare lettere si evidenzia: “di confermare anche per l’anno scolastico 2024/2025 l’ambito territoriale dell’Istituto Comprensivo “Elodia Botto Picella” di Forino comprendente Forino e Contrada;
2. di dare atto però, che qualora non si dovesse raggiungere il numero degli studenti tra i due Comuni, e quindi costretti ad aggregarsi con altri istituti, il Comune di
Contrada manifesta sin d’ora la volontà di accorpare il proprio Istituto Scolastico “A. Ammaturo” con l’Istituto Comprensivo Aiello del Sabato per questioni di vicinanza territoriale e socio-culturale; .
Certo esimia Dottoressa Lucia Fortini , ci sorge il dubbio e ci chiediamo per quale motivo la sua forte attenzione o una futura scelta verso l’ I.C . Forino – Contrada sia andata o vorrebbe andare anche contro un Decreto del Presidente della Provincia BUONOPANE che non divideva e non divide Forino e Contrada, e dunque si è spasmodicamente focalizzata verso l’ I.C. Forino – Contrada, che per quanto se ne dica , in confronto a tante altre realtà, allo stato attuale, ha ancora i numeri per rimanere legata e non essere Smembrata come nelle sue intenzioni?
Non ce ne voglia Dottoressa, ma in questo dimensionamento a quasi tutti i genitori , e come tra l’altro ha ribadito il Presidente della Provincia BUONOPANE, tutto pare legato “all’ obiettivo di accontentare qualche Sindaco……ma non a risolvere i problemi concreti della scuola ” ed io direi , nel caso in essere, di andare contro la reale volontà soprattutto degli alunni e dei genitori di Forino e Contrada che tutto voglio, fuorché questo forzatissimo e scellerato dimensionamento scolastico. Daniele Biondi