GROTTAMINARDA. Il Consiglio comunale conferisce all’unanimità la cittadinanza onoraria al manager dell’Asl Mario Ferrante.

Il Consiglio comunale Grottaminarda nel corso di una seduta straordinaria tenutasi oggi, 8 dicembre, ha votato all’unanimità il conferimento della “Cittadinanza onoraria” al dottor Mario Nicola Vittorio Ferrante, Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Locale di Avellino per i meriti straordinari e l’impegno dimostrato per la crescita e lo sviluppo socio sanitario ed economico della città.

Aula consiliare “Sandro Pertini” a Palazzo Portoghesi gremita di Sindaci, Politici, Dirigenti e Dipendenti Asl, Giornalisti, Cittadini. Anche l’Università autorevolmente rappresentata dal Rettore di Unisannio Gerardo Canfora. E naturalmente, in sala con la sua famiglia presente il Direttore Ferrante.

Il Sindaco Marcantonio Spera nell’enunciare il lungo curriculum ed i meriti acquisiti sul campo da parte del Direttore Ferrante ha sottolineato come Grottaminarda, l’Ufita, l’Irpinia stiano vivendo «un processo di sviluppo sociale e politico che si concretizza anche nel sistema sanitario locale grazie al Direttore Mario Nicola Vittorio Ferrante, una delle menti illuminate della nostra regione che sta costruendo il futuro delle nostre zone interne. Questo conferimento – ha proseguito il Sindaco – è un abbraccio caloroso per il Direttore Ferrante che è e sarà sempre uno di noi. Dagli albori della sua professione si è sempre impegnato per il miglioramento e lo sviluppo del territorio, per una sanità di eccellenza e per una reale integrazione socio-sanitaria con attenzione massima alle persone fragili».

Anche il Capogruppo di minoranza, Vincenzo Barrasso, ha speso parole di gratitudine nei confronti del Manager dell’Asl Ferrante: «Nelle premesse dell’atto deliberativo c’è scritto – ha esordito – che l’istituto della Cittadinanza onoraria è un riconoscimento onorifico e come tale non produce effetti giuridici. In questa frase vi è il senso profondo di quello che stiamo facendo stamattina perchè anche se non produce effetti giuridici per tutti noi produce effetti umani fondamentali perchè oggi il Direttore Ferrante diventa un cittadino di questa comunità».

A sottolineare ulteriormente i meriti del Direttore generale dell’Asl, il Consigliere Delegato alla Sanità e all’Università, Antonio Vitale: «La cittadinanza onoraria rappresenta una manifestazione di gratitudine da parte della comunità per una persona che si è distinta perchè ha fatto delle cose importanti per quella comunità. Il Direttore Ferrante ha fatto tanto per Grottaminarda e quindi per noi è motivo di orgoglio conferirgli la Cittadinanza onoraria. Se Grottaminarda sta diventando sempre più “città dei servizi” lo deve anche a lui che nel corso degli anni, sin da quando era Commissario Straordinario dell’Asl, ha puntato sulla centralità di Grottaminarda per i servizi sanitari e per la formazione universitaria e da quest’anno con l’istituzione del Corso di Laurea in Scienze Biologiche dell’Unisannio. Ed anche il ritorno del Dipartimento di Prevenzione a Grottaminarda è stata una sua volontà. Un dipartimento che sarà punto di riferimento per un grosso bacino di utenza».

Dopo gli interventi il Consiglio comunale, presieduto da Virginia Pascucci, è passato alla votazione; poi la consegna, da parte della stessa Presidente del Consiglio, di una targa al Direttore Ferrante a sugello del conferimento della Cittadinanza onoraria, tra gli applausi della sala.

Il Direttore Mario Nicola Vittorio Ferrante ha quindi preso la parola, alternando battute a momenti di commozione. Ha ringraziato il Comune di Grottaminarda per l’onorificenza, per le tante belle parole spese nei suoi confronti, per l’unanimità della scelta da parte del Consiglio ed ha rivolto un ringraziamento speciale alla sua famiglia per il costante supporto.

«Questa Cittadinanza onoraria è sicuramente un sugello per le cose fatte però per me rappresenta anche un impegno per il futuro – ha detto Ferrante – le cose vanno fatte sempre in progress, guardando avanti, per lasciare qualcosa e per migliorare la nostra terra. Un impegno nei confronti di Grottaminarda con la quale c’è sempre stata una convergenza ed un’unità d’intenti ma anche per tutti i paesi della provincia. Dunque l’invito va ai Sindaci ad essere propositivi perchè le cose a volte nascono per caso altre volte bisogna fortemente volerle».

Terminato il Consiglio ci è spostati presso l’Ex Municipio su Corso Vittorio Veneto, struttura messa a disposizione dell’Asl dal Comune di Grottaminarda in comodato d’uso gratuito, per favorire il ritorno del Dipartimento di Prevenzione a Grottaminarda già presente fino al 2008. Dopo la benedizione del Parroco, Don Rosario Paoletti, del nuovo Dipartimento di Prevenzione e degli uffici completamente rinnovati, il taglio del nastro da parte del Direttore Generale Mario Nicola Vittorio Ferrante, del sindaco di Grottaminarda, Marcantonio Spera, del Direttore del Dipartimento di Prevenzione, Nicolino Rossi, del Direttore Amministrativo dell’Asl, Franco Romano, della Direttrice del SIAN, (Servizio igiene degli alimenti e della nutrizione) Lina Prudente e del Presidente della Commissione Regionale per la Sanità, Enzo Alaia. 

GROTTAMINARDA. Il Consiglio comunale conferisce allunanimità la cittadinanza onoraria al manager dellAsl Mario Ferrante. GROTTAMINARDA. Il Consiglio comunale conferisce allunanimità la cittadinanza onoraria al manager dellAsl Mario Ferrante.