Calcio. Il Nola non sbaglia: una rete di Esposito piega l’Aversa

Il Nola non sbaglia. I bianconeri dovevano arrivare allo scontro con l’Acerrana vincendo anche questa gara e l’hanno fatto. Una gara tesa ma alla fine portata a casa con intelligenza e impegno. Ancora una volta sugli scudi Gennaro Esposito che, da vero capitano, si mette davanti ai suoi e li trascina alla vittoria e a quel nono risultato utile consecutivo che proietta i ragazzi di mister Sanchez al terzo posto in solitaria. Una rosa che ad oggi deve fare a meno di diversi infortunati – uno tra tuti il “Ninja” Francesco Esposito – ma che continua a vincere e convincere. La gara si sblocca già nel primo tempo. L’Aversa comincia in maniera rabbiosa la partita ma rischia già al 7′ quando proprio Esposito colpisce la traversa. Dieci minuti dopo ancora il numero 9 protagonista con una conclusione al volo ma Alcolino dice no in bello stile. Il capitano nolano, però, è implacabile alla mezzora quando su cross dalla sinistra di testa insacca alle spalle dell’estremo difensore aversano. La prima frazione di gara si chiude sul risultato di 1-0. Nella seconda parte di gara lo spartito non cambia. Il Nola cerca di chiudere i conti ma non è efficace. Al 57′ i bianconeri reclamano per un rigore su Guadagni ma la direttrice di gara non ritiene il contatto punibile col penalty. Al 70′ Corbisiero potrebbe mettere in ghiaccio il risultato ma il tiro in area piccola risulta strozzato e Alcolino non ha problemi a neutralizzare. Al triplice fischio il Nola porta a casa un risultato pesantissimo tra gli applausi dei suoi tifosi. Ora testa e gambe alla sfida di Acerra. DICHIARAZIONI “Questi ragazzi stanno facendo qualcosa di importante nonostante l’Acerrana stia facendo cose fuori dal comune – ha dichiarato mister Luigi Sanchez – Il gruppo si dimostra sempre più forte nonostante qualche assenza. Dobbiamo continuare così e non porci limiti, dobbiamo sognare per noi ma anche per questa gente che se lo merita”. “Contento per il gol, lo dedico a mia figlia che compirà a breve dieci anni – ha dichiarato Gennaro Esposito – Qualcuno dice che abbiamo avuto difficoltà ma la classifica parla chiaro. Mi vengono i brividi se penso a quello che stiamo facendo assieme ai nostri tifosi. Restiamo comunque umili e con i piedi per terra, sappiamo chi siamo e cosa vogliamo e sappiamo che dobbiamo lavorare sempre”. “Non ho mai avuto dubbi su questo gruppo – ha dichiarato il direttore dell’area tecnica, Alfonso De Lucia – La squadra è forte, la rosa è un po’ corta per via di alcuni infortuni ma ragioneremo a breve come muoverci sul mercato. E’ davvero bello vedere la gente allo stadio e sentire tutto questo trasporto, dobbiamo farci perdonare per i risultati dell’anno scorso ma stiamo facendo ottime cose per ora e credo che la gente stia apprezzando”.

IL TABELLINO Reti: G. Esposito 30′ (N).

Nola 1925: Somma, Pissinis, Pantano (90′ Maraucci), Grasso (72′ Caliendo), De Angelis, Petrarca, Biason, De Rosa (62′ Samb), Marin, Guadagni (62′ Corbisiero), G. Esposito. A disposizione: Angarelli, De Luca, Lombardi, Manzi, Mazzucchiello. Allenatore: Luigi Sanchez.

Real Aversa: Alcolino, Angeletti, Annibale (67′ Squillante), Petrosino, Andreolli, Boiano, Di Cristofaro (81′ Di Martino), Perino, Casilini, Salazaro. A disposizione: Onofaro B., Onofaro G., Russo, Castaldi, Di Gennaro. Allenatore: Alfonso Belmonte. Arbitro: D’Ambrosio di Nocera Inferiore (assistenti Frisulli di Ercolano e Basile di Benevento).

Note: ammoniti De Angelis e Biason per il Nola; ammoniti Annibale, Di Cristofaro, Formicola e Boiano per il Real Aversa.

Calcio. Il Nola non sbaglia: una rete di Esposito piega lAversa Calcio. Il Nola non sbaglia: una rete di Esposito piega lAversa