CALCIO. Il NAPOLI vince facile e si aggiudica il derby con la Salernitana

adsense – Responsive Pre Articolo

Il Napoli fa suo il derby campano, allungando sull’Atalanta e restando in scia dell’Inter guadagnando il secondo posto momentaneo. Salernitana rimaneggiata per molte assenze dovuto ad infortuni e Covid sconfitta  4-1 con due rigori in una gara che vede il ritorno al goal di Lorenzo Insigne, per i granata – espulso Veseli – solo illusorio il pari di Bonazzoli: gli uomini di Colantuono rimangono in fondo alla classifica.

Il Napoli schiaccia da subito la Salernitana nella propria metà campo ma trova sulla sua strada un ottimo Belec e pecca in cinismo: ci provano Fabian e Lozano, la sblocca Juan Jesus con un sinistro all’angolino su batti e ribatti in area. Pairetto prima annulla per fallo di mano di Elmas, poi convalida dopo consulto con la VAR.

Eppure la  squadra di Colantuoni era riuscita pure a pareggiarla nel primo tempo quando con Bonazzoli, che con un destro di prima capitalizza al meglio il cross basso di Kechrida. Sembrava finito il primo tempo quando a pochi secondi dall’intervallo,  nell’ultimo minuto del recupero, dei due concessi, Veseli stende in area Elmas. Sul dischetto indicato da Pairetto si presenta Mertens, che spiazza il portiere granata e segna il due a uno.

Al rientro dagli spogliatoi il Napoli mette subito in ghiaccio la partita con Rrahmani, che al 47′ con una spaccata dagli sviluppi di un corner spedisce in rete il suggerimento proprio del belga. Alla festa partecipa anche il neo entrato Insigne (fuori Lozano), che al 53′ guadagna e trasforma un altro rigore causato sempre da Veseli, che tocca la sfera con il braccio e incassa anche il secondo cartellino giallo. Per il capitano si tratta della 115esima rete in azzurro, quella che vale l’aggancio a Diego Armando Maradona.

 

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.