Bimillenario di Plinio il Vecchio, al via le celebrazioni del “primo soccorritore di stato”

Partirà da Como il 23 ottobre prossimo per approdare due giorni dopo, il 25 ottobre, all’Osservatorio Vesuviano di Ercolano (Na), il “Percorso Pliniano Imperiale” che celebrerà il bimillenario della figura di Plinio il Vecchio, naturalista e filosofo che, nato a Como nel ’23 d.C.,  fu a capo della flotta romana inviata in soccorso ai cittadini di Stabia in fuga dall’eruzione del Vesuvio del ’79 d. C..

Ideato dal professor Vittorio Mottola con la Erone onlus, organizzazione no-profit guidata dall’oncologo Alberto Vannelli e fortemente impegnata a livello internazionale sul rischio oncologico legato all’ambiente, il percorso intende valorizzare la figura di Gaio Plinio Secondo e le sue gesta che possono essere considerate a tutti gli effetti “la prima operazione di Protezione Civile”. “Consapevole del rischio – ha spiegato Vannelli a margine di un recente incontro con il Capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio -, organizzò il soccorso della popolazione in pericolo nella veste ufficiale di ammiraglio della marina; di fatto, il primo soccorritore di Stato”.

“Si tratta, dunque – ha aggiunto Mottola -, di un viaggio ideale alla riscoperta del celebre naturalista romano che, partendo da Como toccherà i luoghi delle tappe principali che lo portarono nel ’79 d. C. a Stabia dove perì nel corso delle operazioni di soccorso alle popolazioni in fuga dall’eruzione del Vesuvio”.

Due i principali appuntamenti delle celebrazioni: il 23 ottobre, alle ore 11:30, a Como, presso il Salone di Villa Gallia, sede della Provincia, e il 25 ottobre alle ore 11:30, presso la sede storica dell’Osservatorio Vesuviano di Ercolano, sul Colle Umberto in Contrada Osservatorio n. 19, ad Ercolano (Na), laddove, alla presenza di Autorità civili e scientifiche, si terrà la cerimonia di consegna al Capo del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile Fabrizio Curcio del “Profilo Pliniano”, scultura profilata dell’architetto Paolo Albano che riproduce appunto il profilo del volto del celebre naturalista e soccorritore imperiale.

Ad unire le diverse tappe del “Percorso Pliniano Imperiale”, punto di partenza di progetti formativi sul tema della prevenzione sanitaria intesa come momento centrale della risposta di protezione civile in caso di emergenze, sarà la carovana delle diverse sezioni regionali del Fiat Club 500 che toccherà i principali luoghi di interesse storico-naturalistico dell’avventura pliniana accompagnando da Como fino a Napoli i protagonisti di questa celebrazione.