Irpinia SouthWorker 4.0: pubbblicato dal Comune di Bisaccia l’Avviso per la premiazione della migliore business idea per la nascita della Cooperativa intercomunale.

adsense – Responsive Pre Articolo

E’ giunto al termine la prima fase di formazione del progetto Irpinia SouthWorker 4.0, progetto co-finanziato dall’ANCI nell’ambito del Bando “Fermenti in Comune” alle Amministrazioni comunali di Bisaccia, Andretta, Monteverde ed Aquilonia, che ha visto coinvolti 23 giovani under35 residenti nei quattro Comuni Partner di progetto.

Adesso tocca ai giovani partecipanti al percorso formativo ,che hanno maturato almeno l’80% di frequenza, raggrupparsi in team e candidare la loro business idea all’Avviso Pubblico indetto dal Comune di Bisaccia con scadenza al prossimo 23 maggio 2022 , per la concessione di un contributo di euro 22.500,00 finalizzato alla co-progettazione territoriale di una Cooperativa Intercomunale operante nei settori del Marketing Turistico e della Valorizzazione Territoriale, realizzata dai giovani under 35.

Obiettivo di tale sostegno economico è creare una cooperativa che sia auto-sostenibile e soprattutto di affiancamento agli Enti Pubblici locali e alle piccole imprese nella promozione del territorio.

Partner tecnici di progetto ricordiamo sono PROJENIA SCS, società di sviluppo locale e progettazione di fondi pubblici, SANNIOIRPINIA LAB APS, Associazione Giovanile di rilievo regionale, INCUBATORE SEI s.r.l., Incubatore d’impresa specializzato nella consulenza alle startup .

Un in bocca al lupo ai giovani startupper che si accingono alla realizzazione della loro impresa territoriale, con l’obiettivo di restare nella propria terra e contribuire a frenare lo spopolamento delle aree interne dell’irpinia.

Irpinia SouthWorker 4.0: pubbblicato dal Comune di Bisaccia l’Avviso per la premiazione della migliore business idea per la nascita della Cooperativa intercomunale.

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.