Venditalia, Fieramilanocity dal 11 al 14 maggio. Caffè Borbone presenterà le nuove miscele di caffè dedicate a Venezia, Napoli e Palermo

adsense – Responsive Pre Articolo

Caffè Borbone ritorna a Venditalia, la fiera più importante del vending, presso Fieramilnocity, dal 11 al 14 maggio, con un’ampia gamma di miscele e nuovi prodotti. Infatti, al Padiglione 3 – Stand D49 E54, l’azienda, oltre alla linea vendingla gamma di caffè in grani dedicata ai distributori automatici, presenta numerose novità dedicate al consumo domestico.Venditalia, Fieramilanocity dal 11 al 14 maggio. Caffè Borbone presenterà le nuove miscele di caffè dedicate a Venezia, Napoli e Palermo

Il vending è un canale sempre più strategico per l’azienda e rappresenta una parte importante del fatturato. Infatti, negli anni si è affermata nel settore con miscele di altissima qualità capaci di competere con l’espresso delle caffetterie. Non a caso, le miscele della linea vending sono adatte anche all’uso domestico e preservano le proprietà organolettiche fino al momento dell’erogazione, garantendo così una pausa caffè di qualità anche al distributore automatico.

Le miscele della linea vending sono quattro: Miscela Blu, per un espresso corposo e cremoso, dal gusto equilibrato e rotondo. La Miscela Rossa per chi desidera un espresso dal sapore forte e deciso. La Miscela Top è la sintesi perfetta del vero espresso napoletano. Dek è la miscela ideale per chi desidera un buon caffè decaffeinato.

Caffè Borbone arricchisce l’offerta del caffè porzionato dedicando ai consumatori la nuova capsula in alluminio compatibile con macchine ad uso domestico Nespresso®*. Così anche chi sceglie l’alluminio potrà gustare l’espresso Caffè Borbone: intenso, cremoso e buono come al bar, grazie all’impegno costante di un reparto r&s dinamico e all’avanguardia.

Le nuove miscele in capsula di alluminio esaltano la natura delle più pregiate varietà di caffè e le abitudini di consumo legate al territorio. Un viaggio sensoriale in Italia tra le città emblematiche del caffè attraverso gli aromi, i sapori e le sfumature dei ricercati blend di Arabica e Robusta ottenuti dall’incrocio dei migliori caffè di origine selezionata. I diversi blend rispecchiano i gusti “geografici” del consumatore fortemente radicati alle esperienze storiche e culturali di un determinato luogo, e diversi da nord a sud.Venditalia, Fieramilanocity dal 11 al 14 maggio. Caffè Borbone presenterà le nuove miscele di caffè dedicate a Venezia, Napoli e Palermo

Ciao Venezia: la città che per prima ha accolto la cultura del caffè in Italia, è una miscela in prevalenza Arabica, generosa nei profumi e negli aromi con piacevoli acidità mai invadenti. Mia Napoli è un omaggio a una città eclettica, solare, creativa, dove ha preso forma un modo unico di intendere l’espresso. Tostato scuro, con corpo e gusto netti, ma stemperati dalla sapiente aggiunta di Arabica. Magica Palermo: crocevia di popoli e culture, è una miscela dal carattere caldo, forte e deciso, con corpo, gusto e persistenza pronunciata. Un viaggio sensoriale, in un sapiente incrocio di raffinati Robusta.

Perseguendo una strategia che a livello globale punta sempre più all’ampliamento dell’offerta Caffè Borbone lancia sul mercato “Nuove Emozioni di Gusto” la gamma di bevande aromatizzate, disponibili nei sistemi “capsula” compatibili con le macchine: Nespresso®*, A Modo Mio®* e Dolce Gusto®*, con l’intento di soddisfare tutti i momenti legati alla pausa. Le linee sono quattro: Junior, Natura, Vita e Capriccio.

Per la prima volta a Venditalia, la capsula compostabile in biopolimero. Le capsule compostabili Don Carlo “Miscela Oro” “Miscela Rossa”, compatibili con macchine a marchio Lavazza®* A Modo Mio®*, sono realizzate attraverso processi biologici che conferiscono al prodotto finale un’elevata biodegradabilità, il top in carta filtro inoltre consente inoltre, un’estrazione naturale del caffè.

Redazione

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.