POLLENA TROCCHIA, AL VIA LE DOMANDE PER LE AGEVOLAZIONI TARI

Confermate anche per quest’anno le agevolazioni TARI pensate per anziani, diversamente abili e nuclei familiari in difficoltà economica: per la presentazione delle stesse c’è tempo fino a venerdì 3 novembre. Gli schemi di domanda, con i relativi avvisi pubblici, sono disponibili sul portale istituzionale dell’ente e negli uffici preposti e divisi in base ai destinatari. In particolare, tra questi, nuclei familiari nei quali siano presenti soggetti in età non lavorativa, con almeno 65 anni di età, in fitto e con valore Isee – determinato esclusivamente da redditi pensionistici – non superiore a 8.500 euro oppure con casa di proprietà non di lusso e valore Isee non superiore a 8.500 euro, determinato in questo caso da redditi pensionistici e casa di proprietà. Per i primi prevista la riduzione totale della tariffa, per i secondi lo sgravio del 50% dell’importo. Percentuale di agevolazione, quest’ultima, prevista anche per i nuclei familiari nei quali siano presenti soggetti con disabilità riconosciuta ai sensi dell’articolo 3 comma 3 della Legge 104/1992 il cui indicatore Isee non superi i 20mila euro e nei quali non siano presenti soggetti proprietari né titolari di altri diritti reali di godimento di immobili al di fuori dell’abitazione di residenza. Riduzione della metà dell’imposta, infine, anche per i nuclei familiari non percettori di forme di sostegno al reddito con Isee non superiore ai 5.000 euro e i cui componenti non siano proprietari né titolari di altri diritti reali di godimento di immobili al di fuori dell’abitazione di residenza. «La presentazione delle istanze di sgravio non dà luogo automaticamente alla concessione dell’agevolazione richiesta: le stesse saranno accordate, infatti, solo dopo l’esame da parte degli uffici competenti e il collocamento in posizione utile nella graduatoria eventualmente stilata nel caso in cui le richieste siano superiori alle risorse stanziate» ha spiegato l’assessore all’ambiente del comune di Pollena Trocchia, Ilenia Terracciano. «Abbiamo confermato anche per quest’anno le agevolazioni sulla tassa sui rifiuti perché questa Amministrazione comunale, persistendo purtroppo numerose criticità economiche gravanti su nuclei familiari e persone sole, vuole offrire un sostegno concreto a chi è più in difficoltà sotto forma di riduzione delle imposte comunali» ha concluso il sindaco Carlo Esposito.