Calcio Serie C, 7a giornata. L’Avellino liquida il Potenza nel primo tempo, doppiette di Gori e Sgarbi

Avellino- Potenza 4-1

Reti: 8’ e 16’ pt Gori (A), 20’ pt Caturano (P), 30’ e 46’ pt Sgarbi (A)

Avellino (3-5-2): Ghidotti; Mulè, Armellino, Cancellotti; Ricciardi (72’ Sannipoli), Casarini (77’ Pezzella), Palmiero, Lores Varela (86’ Tozaj), Tito; Sgarbi (77’ Maisto), Gori (72’ Marconi). All. Pazienza. A disp.: Pane, Pizzella, Fusco, Tozaj, Mundula, Nosegbe-Susko. All.: Pazienza.

Potenza (4-3-3) Gasparini; Hadziosmanovic, Sbraga, Monaco, Porcino (15′ Verrengia); Prezioso (82′ Steffè), Schiattarella (46′ Candellori), Saporiti; Asencio (71′ Di Grazia), Caturano, Gagliano (46′ Volpe). A disp.: Iacovino, Alastra, Maddaloni, Gyamfi, Armini, Rossetti, Mata. All. Colombo

Arbitro: Pezzopane  della sezione di L’Aquila.

Assistenti: Pasqualetto Aprilia e Laghezza di Mestre.

Quarto uomo: Graziano della sezione di Rossano.

Note: Ammoniti Sgarbi, Sbraga, Pezzella recupero: 3′ pt, 4′ st.

di Redazione sportiva

L’Avellino si riscatta prontamente dalla sconfitta di Messina liquidando 4-1 il Potenza e agganciandolo in classifica a 10 punti. Le doppiette di Gori e Sgarbi nel primo tempo, così come il momentaneo 2-1 lucano. Una vittoria convincente e corroborativa considerando le assenze. Il vantaggio all’8′, Varela presca Gori che di tacco infila Gasparini. Al 16′ il raddoppio, Tito serve Sgarbi, palla a Gori e il Partenio può esplodere di gioia. Una difesa irpina decimata di tutti e tre i titolari si fa sorprendere al 20′ da Catturano che raccoglie un suggerimento di Sbraga dopo la punizione di Saporiti e infila Ghidotti. L’Avellino non si scompone e riprende a macinare, al 36′ Ricciardi sgroppa e da’ un cioccolatino a Sgarbi che è prontissimo e abilissimo a scartarlo per il 3-1. Al 45′ Sbraga stende in area lo stesso Sgarbi, quest’ultimo va sul dischetto e fa poker per i lupi. Poco succede nella ripresa, pratica chiusa nel primo tempo.