Calcio Serie C, 16a giornata. Non arriva la vittoria, Avellino con le polveri bagnate

Avellino ancora senza vittorie, nelle ultime tre partite 2 sconfitte e il pari contro la Turris. I corallini barcollano ma colgono pure una traversa nel match del Partenio Lombardi. Avellino a -8 dalla capolista Juve Stabia.

Pazienza schiera Ghidotti in porta, Mule’, Rigione e Cionek in difesa. A centrocampo Varela, Palmiero e Armellino, gli esterni sono Cancellotti e Ricciardi. In attacco Patierno e Marconi. Il primo squillo, al 10′, di Rigione, tiro neutralizzato dal portiere ospite Fasolino. Al 16′ Turris vicina al vantaggio, Giannone imbecca De Felice che con una zuccata colpisce la traversa. L’Avellino dopo tre giri di lancette sciupa, è Marconi a non essere preciso dopo la conclusione ciabattata di Patierno. Al 26′ l’Avellino continua a non brillare in fase realizzativa, Patierno di testa manda la sfera su Fasolino. A questo punto la Turris si impadronisce del match senza però creare grattacapi alla difesa irpina.

Nella ripresa i padroni di casa hanno da ridire per un presunto mani di Maestrelli, si continua a giocare. Al 62′ i corallini sono insidiosi, Ghidotti deve salvare di piede su De Felice. I lupi non ci stanno ma Fasolino dice no a Marconi e Patierno, con le polveri bagnate. Intanto Tito prende il posto di Cionek e Ricciardi va a destra. Prima di essere rimpiazzato da Gori, Marconi non arriva sulla sfera suggerita da Patierno. Pazienza effettua un altro cambio, Maisto per Varela. Proprio l’ultimo subentrato sferra una conclusione, respinta da Fasolino su Patierno che manda altissimo. Solo un minuto e ancora Patierno grazia Fasolino con un tentativo al volo. Ben otto i minuti di recupero, non succede più niente. L’Avellino si becca i fischi del proprio pubblico.