AVELLA. Elezioni Comunali 2021, la Colomba rende noto il proprio programma elettorale. Tutti i progetti da realizzare

adsense – Responsive Pre Articolo

INTRODUZIONE

  • Le positive esperienze della compagine “Lista Colomba”, già espletate nei due cicli amministrativi precedenti, 2011/2016 e 2016/2021, nascono dall’entusiasmo dei suoi promotori desiderosi di vedere migliorate le condizioni del paese. Il leit motiv che ha unito l’intero decennio, è stato il concetto di “CULTURA”, vero volano di sviluppo territoriale. Dalla valorizzazione dei siti comunali di notevole interesse storico, alla presentazione di cartelloni teatrali e musicali ad eco regionale, fino alla realizzazione di punti informativi territoriali per l’organizzazione dei flussi di persone, e tanto altro. Proprio il settore della cultura-turismo è uscito fortemente ridimensionato dall’evento pandemico del 2020. La fase emergenziale legata all’evento, ha messo in evidenza tutte le fragilità e le distorsioni generate da sistemi economico-sociali afflitti da carenze di fondo che pian piano hanno eroso la capacità degli stessi di rispondere in maniera efficace alle esigenze locali. Prendendo atto delle difficoltà generate e oramai metabolizzate, siamo giunti a condividere che ora è il momento della ripartenza sul sentiero dei 6 pilastri che compongono il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza – PNRR, e che rappresentano, ciascuno per il proprio ambito di azione, delle grandissime opportunità per i piccoli comuni e per l’intero sistema Paese. La componente del piano italiano per la ripresa e la resilienza è intesa al rilancio di due settori colpiti pesantemente dalla crisi della pandemia di COVID-19: cultura e turismo. Le misure nel settore culturale mirano a migliorare l’accessibilità dei siti culturali, sul piano sia digitale sia fisico; ad aumentarne l’efficienza energetica e la sicurezza in caso di eventi calamitosi; a sostenere la ripresa dei settori culturale e creativo, anche promuovendo l’attrattiva dei piccoli siti culturali e del patrimonio architettonico rurale, e anche a rafforzare la coesione territoriale. A tal fine sono previsti tre complessi di misure: i) interventi volti a sviluppare il patrimonio culturale per la prossima generazione, compresi investimenti nella transizione digitale e nell’efficientamento energetico dei siti culturali; ii) rigenerazione attraverso la cultura di piccoli siti storici, patrimonio religioso e rurale; iii) interventi a favore dell’industria culturale e creativa 4.0. Le misure relative al turismo mirano a migliorare la competitività del settore, anche riducendo la frammentazione delle imprese turistiche e migliorando le economie di scala; a riqualificare e innalzare gli standard delle strutture ricettive; a incoraggiare l’innovazione digitale e l’uso delle nuove tecnologie da parte degli operatori; a sostenere la transizione verde del settore. Sono previste misure a sostegno delle imprese del settore turistico e degli operatori turistici, anche con investimenti negli strumenti digitali
  • Il sogno e desiderio di tanti noi all’inizio di questo percorso, precedentemente visto all’orizzonte, è ora in piena fase di realizzazione, pertanto, si è pronti a mettere in campo tutte le energie necessarie, affinchè Avella raggiunga obiettivi superiori alla sua essenza. Gli anni che caratterizzeranno il terzo ciclo amministrativo, saranno dedicati a perfezionare quanto di buono già fatto. La nostra industria rimane la “CULTURA”. Nelle prossime slides saranno presentati i punti focali dell’azione amministrativa 2021/2026 che si intendono proporre: Ambiente, Cultura, Imposte e Tasse, Opere pubbliche, Innovazione, Sport e Sociale. Concludiamo questa breve introduzione con un pizzico di rammarico, perchè da allora sono  già decorsi 10 anni…ma con l’entusiasmo e la passione che sempre hanno alimentato ogni azione, rievocando il motto di “Lista Colomba”: IL FUTURO NON SI ASPETTA…SI CREA!

 

  1. AMBIENTE
  • L’epoca attuale è caratterizzata da continui e significativi stravolgimenti sul piano ambientale. Ne è di esempio la calda estate appena conclusa, pertanto, è giunto il momento di fare scelte coraggiose e innovative, partendo dalla piccola comunità locale, nel governo del proprio territorio per arginare il degrado ambientale. Per sensibilizzare la popolazione sono in itinere una serie di finanziamenti a valere sul PNRR 2021-2026, che prevedono l’ideazione e la realizzazione di contenuti digitali per sensibilizzare alle sfide ambientali e climatiche. I contenuti digitali saranno costituiti da podcast, lezioni video per le scuole, video e articoli. Deve essere creata una piattaforma online aperta accessibile a tutti con l’obiettivo di allestire l’archivio più completo di materiale educativo e ricreativo sulle tematiche ambientali. Tra gli esempi di argomenti trattati sui diversi canali possono annoverarsi: le norme sulla transizione, il mix energetico e il ruolo delle rinnovabili, i cambiamenti climatici, la sostenibilità della temperatura atmosferica e della temperatura globale, le riserve idriche, l’impronta ecologica dei singoli e delle organizzazioni, l’economia circolare e la nuova agricoltura. Nei 10 anni di governo conclusi abbiamo riscontrato il basso indice di sensibilità dei cittadini nel rispetto dello spazio che li circonda, come se al di fuori delle mura di casa, vi fosse la terra di nessuno, presa di mira da innumerevoli sversamenti di materiali più disparati. Ci si è resi conto come nella pratica sia possibile e necessario modificare le scelte tradizionali di governo, per esempio sul modello energetico. Il territorio deve sfruttare a pieno le risorse naturali, ed ancor prima, ci si deve organizzare per ridurre i consumi ed evitare gli sprechi. Le esperienze avviate sul campo, dimostrano la validità dei percorsi che sono riusciti a ridurre i consumi e a migliorare l’efficienza energetica. Gli interventi in corso, in via di ultimazione, sono: ristrutturazione energetica degli immobili comunali, efficientamento della pubblica illuminazione, interventi volti a fronteggiare il dissesto idrogeologico
  • Nuove azioni: sviluppo infrastrutture per ricariche elettriche su tutto il territorio; forte sensibilizzazione nell’ambito della gestione dei rifiuti verso l’attuazione dell’economia circolare; efficientamento del 100% degli immobili di proprietà comunale

 

  1. CULTURA
  • La cultura ha rappresentato il punto di forza del programma del precedente mandato amministrativo.
  • La cultura, intesa come motore dello sviluppo socio economico della comunità locale, richiederà il consolidamento e il potenziamento di tutti i vettori strategici alimentati in questi anni di amministrazione, e in particolare:
  1. Riorganizzare gli assetti di governance della Fondazione comunale «Avella città d’arte»;
  2. Mettere a regime e rilanciare le attività sul territorio comunale del progetto provinciale Sistema Irpinia, e valorizzare il partenariato strategico con la Fondazione provinciale Sistema Irpinia;
  3. Azioni mirate di marketing per lo sviluppo della domanda di fruizione dell’offerta museale e del brand «MIA Avella», e organizzazione dei servizi di gestione del Museo;
  4. Progettare e lanciare l’offerta di servizi culturali del Teatro comunale «Domenico Biancardi» mediante partenariato pubblico-privato;
  5. Affidamento in concessione degli immobili comunali da adibire a strutture ricettive;
  6. Candidatura del Comune a Bandiera arancione, che è il marchio di qualità turistico ambientale del Touring Club Italiano rivolto alle piccole località dell’entroterra che si distinguono per un’offerta di eccellenza e un’accoglienza di qualità.
  7. Potenziamento della capacità di risposta alle sollecitazioni normative e alle opportunità di finanziamento nel settore cultura mediante convenzione ex art. 30 TUE
  8. IMPOSTE E TASSE
  • Nel ciclo economico sfavorevole innescato dalla pandemia e la conseguente ridotta capacità contributiva di famiglie e imprese, rimane arduo progettare interventi compatibili con le esigenze finanziarie di bilancio e collocare nell’angusto perimetro di discrezionalità riservato all’amministrazione, interventi sostenibili di riduzione immediata del carico fiscale.
  • Tuttavia, in questo settore, critico per sua natura ed esposto alle croniche difficoltà di gestione della riscossione locale, è fondamentale organizzare un buon servizio di «ascolto» e una efficace politica di compliance nei confronti del cittadino contribuente, nell’obiettivo strategico di declinare e coordinare le seguenti priorità:
  1. Incrementare il gettito fiscale mediante una più efficace lotta all’evasione;
  2. Potenziare le modalità di gestione delle entrate locali centralizzando il coordinamento delle procedure e il monitoraggio costante dei risultati;
  3. Esternalizzare mediante gara le attività di riscossione coattiva;
  4. Rendere maggiormente sostenibile il carico fiscale per le famiglie meno abbienti, attraverso la corretta modulazione di esenzioni e dilazioni;
  5. Costruire una politica fiscale specifica per le attività commerciali e per gli studi professionali, nel segno del rilancio e della incentivazione ad intraprendere, mediante lo sgravio fiscale, temporaneo e parziale, rivolto alle attività di nuovo insediamento sul territorio comunale;
  6. Ridurre nel medio periodo il carico fiscale per famiglie e imprese del territorio.

 

  1. OPERE PUBBLICHE
  • Gli straordinari risultati raggiunti negli ultimi 10 anni dalle due precedenti amministrazioni non potranno essere facilmente replicate, tenuto conto degli investimenti già realizzati sul territorio;
  • Ciononostante, sarà fondamentale predisporre e realizzare un grande «Piano di manutenzione» delle reti e delle infrastrutture pubbliche esistenti e in corso di completamento, e la valorizzazione del patrimonio di risorse pubbliche attraverso l’utilizzo di soluzioni innovative di partenariato pubblico-privato.
  • Sul versante dei lavori pubblici, in continuità con le precedenti due amministrazioni, sarà ancora forte l’impegno nella gestione degli investimenti pubblici in opere e infrastrutture del territorio.

Si riportano di seguito i principali interventi realizzati ed in programmazione per il prossimo triennio

  • Pubblica Illuminazione S. Francesco

Lavori di adeguamento e prolungamento dell’impianto di pubblica illuminazione alla via S. Francesco € 40.000,00

  • Manutenzione straordinaria copertura della palestra della scuola Primaria e installazione rampa disabili scuole per l’infanzia

Lavori intervento di manutenzione straordinaria della copertura della palestra della scuola Primaria “S. Arbucci” e lavori di installazione rampa disabili scuole per l’infanzia I. D’Anna € 70.000,00 (fondi assegnati dal Ministero dell’Interno “Contributi ai comuni per la messa in sicurezza di cui ai comma 107 – 112 art. 1 della legge 145 del 30 dicembre 2018”)

 

  • Rete idrica via mulini, fusaro, san paolino, brodolini, falcone

Lavori Urgenti Ristrutturazione Rete Idrica E Fognaria: Via Molini – Via Fusaro – Via S. Paolino – Via Brodolini – Via Falcone – Via Carlo III – Via Duca Capece Galeota. Via Delle Centurie. € 299.226,25 (Fonte di finanziamento Bilancio Comunale)

 

  • Avella Art Festival

AZIONE A – eventi ed attività culturali € 97.000,00

AZIONE B – interventi di restauro, conservazione e manutenzione straordinaria, installazioni di dotazioni tecniche e acquisizione di attrezzature/apparecchiature per la valorizzazione e fruizione dei beni immobili di valore storico-artistico, architettonico e archeologico Chiesa San Filippo Neri € 148.000,00 (fonte di finanziamento € 200.000,00 Regione Campania – € 20.000,00 Bilancio Comunale – € 25.000,00 Comunità Montana)

 

 

  • Parcheggio Castellana

Progetto esecutivo dei “Lavori di pavimentazione e pubblica illuminazione parcheggio Castellana € 99.791,70 (Fonte di finanziamento Bilancio Comunale)

 

  • Pavimentazione ed illuminazione cupa del Santissimo

Lavori impianto di pubblica illuminazione e realizzazione del manto stradale del tratto di via Cupa del Santissimo € 54.018,97 (Fonte di finanziamento Bilancio Comunale)

 

  • Emergenza Idrica

Lavori di razionalizzazione e messa in sicurezza serbatoio in Località Fusaro – Porzione di rete idrica zona Alta località Fusaro nel Comune di Avella € 422.974,52 (Fonte di finanziamento Bilancio Comunale)

 

  • Completamento e miglioramento della rete idrica e sistemazione e riparazione tratti della rete idrica

Lavori di completamento e miglioramento della rete idrica e lavori urgenti di sistemazione e riparazione vari tratti della rete idrica comunale € 114.000,00 (Fonte di finanziamento Bilancio Comunale)

 

  • Patrimonio in Rete

Realizzazione di un sistema sostenibile finalizzato al miglioramento della fruibilità e della conoscenza delle risorse interessate, e di tutto quanto insistente sul territorio nella logica di un Sistema Culturale Integrato Territoriale/Locale. € 117.704,00 (Fonte di finanziamento POR Campania FESR 2014 – 2020 asse 6 obiettivo specifico 6.7)

 

  • Efficientato Energetico Pannelli Fotovoltaici Pozzo Castello

Lavori di installazione di impianto per la produzione di energia da fonti rinnovabili in loc. Castello € 70.000,00 (Fondo Nazionale ex art.30 D.L. 30 aprile 2019 e Decreto Direttoriale Mise del 19/07/2019)

 

  • Efficientato Energetico Pannelli Fotovoltaici Orfanotrofio

Interventi di efficientamento dell’edificio ex orfanotrofio – intervento di realizzazione impianto produzione energia da fonti rinnovabili € 70.000,00 (fonte di finanziamento MISE)

 

  • Opere di infrastrutturazione del piano per gli insediamenti produttivi 1° lotto funzionale

Progetto delle opere di infrastrutture del piano per gli insediamenti produttivi € 1.120.294,97 (fonte di finanziamento € 1.097.498,09 Regione Campania POC 2014 – 2020 ed € 22.796,88 Bilancio Comunale)

 

  • Fondo per la prevenzione del rischio sismico “EX CASA COMUNALE”

Opere di adeguamento strutturale € 745.540,10 (fonte di finanziamento € 670.986,00 Regione Campania D.D. n° 67/2018 ed € 74.554,00 Bilancio Comunale)

 

  • “Completamento facciata ex scuola elementare piazza convento e fornitura e installazione arredo urbano.

Lavori di sistemazione facciate e arredi urbani € 36.625,00 (Fonte di finanziamento Bilancio Comunale)

 

  • interventi di adeguamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da covid-19 € 28.000,00 (Fonte di finanziamento Ministero dell’Istruzione)

 

  • Interventi destinati a ridurre il rischio idrogeologico con la realizzazione di opere di consolidamento e sistemazione reticolo idraulico minore nel vallone Sant’Egidio” – CUP J24H20001270001 Opera da appaltare importo complessivo finanziato € 712.500,00 (Fonte di finanziamento Ministero dell’Interno Dipartimento per affari interni e territori)

 

  • “Sistemazione idrogeologica dell’area colpita dalla frana del 05.05.1998 in località Veterale” – CUP J21E09002800001 – Opera da appaltare importo complessivo finanziato € 1.879.613,00; (Fonte di finanziamento Ministero dell’Interno Dipartimento per affari interni e territori)

 

  • Interventi di adeguamento alla normativa antincendio dell’edificio scolastico scuola primaria Via De Sanctis 17 Decreto M.I. nr 43 del 30.06.2020 – Opera da appaltare importo complessivo finanziato € 75.000,00 (Fonte di finanziamento Ministero dell’istruzione)

 

  • realizzazione bocciodromo nel piano di zona C1.1 – Realizzazione fondazioni e installazione struttura lamellare – Opera da appaltare importo complessivo finanziato € 86.445,00 (Fonte di finanziamento Fondo di Sviluppo e Coesione 2014 – 2020 DPCM del 17 luglio 2020)

 

  • Affidamento di servizi, della gestione, esercizio, manutenzione ordinaria e straordinaria dell’impianto di pubblica illuminazione ivi comprese le attività di messa a norma dell’impianto, dell’ammodernamento tecnologico e funzionale nonché delle attività finalizzate al conseguimento del risparmio energetico mediante il ricorso al finanziamento tramite terzi (F.T.T.). € 4.060.000,00; (Fonte di finanziamento Bilancio Comunale – Risparmio di costi sul consumo)

 

.Sistemazione idrogeologica (BA2) nel Comune di Avella (AV) € 8.326.621,00 (Fonte di finanziamento Fondi di cui alla delibera CIPE n°8 del 20/01/2012)

 Programmazioni future – Progettazioni e richieste di finanziamenti

  1. Ristrutturazione Rete Idrica e Annesse Opere Idriche Affidamento servizi di ingegneria Progetto Generale Progetto esecutivo € 11.912.517,08

 

  1. Ristrutturazione Rete Idrica e Annesse Opere Idriche Affidamento servizi di ingegneria Primo lotto Progetto Esecutivo € 5.351.035,65 Estendimento di tratti di rete idrica per le zone periferiche quali quercia di tekla, via Tora (con captazione della sorgente Sant’Egidio realizzazione di nuova condotta per circa 2,00 Km) e sostituzione di tutte le reti idriche del centro urbano usurato per vetusta.

 

  1. Completamento dell’impianto sportivo in località “Fusaro” Progetto esecutivo € 627.513,05

 

4. Lavori di demolizione e ricostruzione del plesso scolastico Mons. P. Guerriero progetto esecutivo cantierabile. € 3.198.020,60

 

  1. Razionalizzazione della rete fognaria del centro urbano del Comune di Avella. Studio di fattibilità € 9.100.000,00

 

Strade interessateTipologia fognaLunghezza trattoSpleo (mm)
Via San FrancescoMista1000,00800
Via delle centurieMista570,00600
Via Madonna del CarmineMista560,00800
Via dei MilleMista370,00600
Via LibertàMista900,00700
Vico LucianoMista120,00600
Via Mons. P.  GuerrieroMista150,00600
Via Carlo IIIMista400,001.000
Viale FerroviaMista250,00900
Via Calcare di VscianoMista200,00600
Via PaceMista300,00600
Via Cappella – Pompeo BarbaMista300,00800
via CarmignanoMista110,00600
Via Cupa dei FunariMista450,00600
Via Capo di CiescoMista400,00500
via Pablo PicassoMista360,00500
Via Norio OniroMista540,00500
Via CasafalcioneMista240,00400
Via Tombe RomaneSeparata480,00400+600
Via modiglianiSeparata180,00400+600
Via De ChiricoSeparata600,00500+800
Via ToraSeparata820,00500+800
Via Raffaele SanzioSeparata690,001.000
Via SciasciaSeparata100,00400+600
Via Dei MuliniSeparata130,00400+600

 

  1. Realizzazione di un bocciodromo comunale da competizione Studio di fattibilità € 1.119.768,21

 

  1. Intervento di efficientamento dell’ex edificio scolastico in piazza Convento. Progetto esecutivo € 2.091.666,15

 

  1. Lavori di ristrutturazione, messa in sicurezza e accessibilità dell’Istituto Scolastico Statale IPSC SCOCA, Progetto di fattibilità € 536.924,68

 

  1. Recupero e adeguamento funzionale dell’ex Chiesa Sette preti – Vetrina promozionale del territorio e contenitore di prestigio per l’accoglienza ed informazione turistica” Progetto Esecutivo € 1.000.000,00

 

  1. Lavori di ristrutturazione tratti rete idrica interna ai fini della eliminazione delle perdite di rete Progetto di fattibilità € 989.214,11

 

  1. Interventi di manutenzione straordinaria alle infrastrutture – Pavimentazione strade interne Progetto Esecutivo € 639.000,00;

 

  1. Completamento strada piano di zona C1.2 collegamento tra via A. Vittoria e via Duca Capece Galeota Progetto esecutivo € 200.000,00

 

  1. Opera di risanamento e riparazione perdite bottini di presa consortili Progetto esecutivo € 315.880,00

 

  1. Realizzazione nuova caserma Carabinieri Avella, mediante rifunzionalizzazione ex asilo F D’Anna Studio di Fattibilità € 1.119.648,00

 

  1. Realizzazione nuovo complesso Natatorio in località Fusaro Studio di fattibilità € 2.607.390,00

 

  1. Adeguamento sismico e strutturale ed ammodernamento del plesso ex scuola elementare di piazza Convento Progetto esecutivo € 820.000,00

 

  1. Intervento di efficientamento dell’ex edifico scolastico sito in Piazza Convento Progetto esecutivo € 2.091.666,00

 

  1. Riqualificazione del patrimonio culturale rurale quartiere San Pietro Studio di fattibilità € 4.988.220,00

 

  1. Realizzazione di un centro di raccolta rifiuti in via calcare di Visciano Progetto esecutivo € 284.912,00

 

  1. Sistemazione idrogeologica dell’area in frana in località Panoramica Progetto Esecutivo € 5.423.000,00

 

  1. Ricostruzione plesso scolastico scuole medie MIUR Progetto definitivo € 3.190.000,00

 

  1. Lavori di ristrutturazione e riqualificazione del campetto polivalente al piano di zona C1.1 da adibire a “Centro Socio – Culturale Polifunzionale” Progetto esecutivo € 200.000,00

 

  1. Realizzazione bocciofilo e sistemazione aree esterne Progetto definitivo € 990.000,00

 

  1. Riqualificazione di piazza in località San Nicola Progetto definitivo € 140.200,00

 

  1. Completamento impianto sportivo in località Fusaro Progetto definitivo € 1.600.000,00

 

  1. Realizzazione complesso scolastico in via de Sanctis Progetto definitivo € 7.000.000,00

 

  1. Adeguamento strutturale edificio scolastico scuola elementare Arbucci Progetto definitivo € 3.000.000,00

 

  1. Valorizzazione e fruizione del sentiero del castello normanno POR Campania 2014/2020 misura 8.5.1 Progetto Esecutivo € 200.000,00

 

  1. Lavori di bonifica montana strada rurale via Tora Studio di fattibilità € 400.925,00

 

  1. Manutenzione straordinaria strada Forestelle – Fiego Progetto definitivo € 349.660,00

 

  1. Lavori di ripristino muretti a secco, lunette, gradini in pietra e sentieri preesistenti in località Collina Castello PSR 2014/2020 misura 4 sottomisura 4.4 tipologia 4.4.2. Progetto definitivo € 400.000,00

 

  1. Lavori di restauro conservativo e riqualificazione della Torre del Castello Normanno da adibire ad infopoint – “PSR Campania 2014 – 2020” Misura 7.5.1 Progetto definitivo € 200.000,00

 

  1. INNOVAZIONE
  • Sul versante dell’innovazione organizzativa il Comune dovrà affrontare le sfide della riorganizzazione dei ruoli organici del personale, attraverso l’innesto di giovani laureati e diplomati;
  • L’esodo costante di personale dovuto all’applicazione delle nuove norme in materia pensionistica di incentivazione all’uscita, unito alla sospensione imposta alle procedure di reclutamento per buona parte del periodo di pandemia, hanno generato una grave carenza di personale che dovrà essere colmato improrogabilmente entro il corrente anno.
  • Sul versante dell’innovazione tecnologica l’Amministrazione sarà impegnata nel mettere a frutto le spinte provenienti dal governo al reengineering delle procedure attraverso le leve dell’ICT nell’ottica della soddisfazione del cittadino; per questo fine, sarà fondamentale l’innesto di personale giovane e con un forte orientamento al cambiamento e all’innovazione.
  • In questo ambito, si inseriscono altresì, tutte le iniziative già avviate di ammodernamento e ristrutturazione delle reti tecnologiche di servizi (rete idrica, rete elettrica)

 

  1. SPORT
  • Il Comune esercita un ruolo importante per la promozione e la diffusione delle attività sportive. In particolare si tratta di una funzione di impulso e stimolo sul territorio per promuovere e diffondere la pratica sportiva finalizzata ad una migliore qualità della vita in ambito scolastico, domestico, ricreativo e lavorativo. Su questa tematica è necessario investire a partire dalla riqualificazione degli impianti sportivi alla promozione di progetti per la diffusione e la comunicazione dei valori educativi dello sport, alle campagne a favore della prevenzione e al contrasto per il disagio giovanile, coinvolgendo le scuole. Saranno attenzionate le misure a tasso zero per i Comuni attraverso la partecipazione a bandi, finalizzati allo sviluppo e al miglioramento dell’impiantistica sportiva anche scolastica
  • Nuove azioni: rifacimento del manto erboso in materiale sintetico dell’impianto sportivo sito in località fusaro; realizzazione di palestre all’aperto con attrezzature innovative per favorire lo sport di massa
  • Riqualificazione e gestione pluriennale dell’Impianto Sportivo Comunale con nuovo impianto di atletica leggera, tiro con l’arco ( indoor ed outdoor competizioni regionale e nazionale) palla a volo, rugby e arrampicata sportiva;

 

  1. SOCIALE
  • Il Comune di Avella propone le sue azioni di sostegno in ambito sociale in sede di Coordinamento Istituzionale, Ambito A6, che ha funzioni di indirizzo programmatico, di coordinamento e controllo. II Coordinamento Istituzionale esercita tutte le necessarie funzioni finalizzate alla definizione ed attuazione del Piano di Zona Sociale, nell’ambito delle attribuzioni demandate agli Enti locali in materia di organizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali, a norma dell’art. 6 della legge quadro n.328/2000
  • Azioni proposte: sostegno agli anziani attraverso l’aiuto domestico e l’accompagnamento presso strutture ospedaliere; disabili trasporto e integrazione scolastica; contrasto alla povertà sostegno economico per l’acquisto di beni di prima necessità

 

 

adsense – Responsive – Post Articolo