AVELLA.Le novità sul marchio De.C.o. della nocciola, Loiola:”una svolta epocale”

adsense – Responsive Pre Articolo

Con la vidima dei quaderni di tracciabilità da parte della Presidente della Commissione Scientifica Dott.ssa Carmen Loiola, consigliera con delega ai beni culturali del Comune  di Avella,  si entra nell’anima del marchio d’area De.C.o. della Nocciola di Avella. Lo scorso dicembre i membri della Commissione scientifica Comunale  e l’Associazione di filiera “Terrae Abellanae” annunciarono  la definizione del marchio territoriale “Nocciola di Avella De.C.O.” La dottoressa Loiola  dando seguito alle  procedure fa il punto della situazione: “Immensa soddisfazione per il nostro Comune e l’intero comprensorio, è una svolta epocale. I  quaderni  di tracciabilità quali  strumenti fondamentali per tracciare il percorso della Nocciola, garantire l’origine  e la giusta comunicazione del marchio  in etichetta, sono disponibili presso gli uffici dell’area amministrativa del Comune per chi già è iscritto alla De.C.o. A breve con avviso pubblico apriremo alle nuove  iscrizioni. Dopo aver avviato il processo di costituzione e definizione  ora la nostra attenzione si sposterà decisamente sulla promozione”

AVELLA.Le novità sul marchio De.C.o. della nocciola, Loiola:una svolta epocale

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.