Calcio Serie C, 15a giornata. Un Avellino deludente battuto nello scontro diretto a Picerno

di Redazione sportiva

L’Avellino perde lo scontro diretto a Picerno, seconda sconfitta consecutiva con il primo posto occupato dalla Juve Stabia a -6.

Al 17′ il Picerno si porta in vantaggio con l’ex Murano, scambio in velocità e Ghidotti è trafitto. Non si contiene dopo la marcatura mostrando il dente avvelenato di fronte al suo recente passato. I lupi si riversano nella metà campo lucana e producono una conclusione di Sgarbi, su cui il portiere Merelli fa buona guardia e una zuccata di Marconi, sulla quale l’estremo difensore di casa si oppone deviando in angolo.

Nel secondo tempo subito dentro per i lupi Gori e Rigione per Palmiero e Sannipoli. Al 51′ sbaglia Ricciardi, Ghidotti è provvidenziale su Vitali. Avellino abulico, al 58′ il Picerno raddoppia con Santarcangelo. Pazienza butta nella mischia Falbo e Patierno per Ricciardi e Marconi. Encefalogramma piatto in casa irpina, Ghidotti salva su Allegretto. Squillo di Armellino nel finale per gli ospiti ma Merelli c’è. Il Picerno si prende il secondo posto in solitaria in attesa del Benevento che gioca stasera, Avellino a -3 dai lucani.