NAPOLI. Arrestata donna che aveva lanciato acido su due sorelle: è una zia

Personale della Squadra Mobile di Napoli e del Commissariato San Carlo Arena nel pomeriggio di
ieri 31 maggio ha dato esecuzione ad un decreto di fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica di Napoli – IV sezione Indagini – a carico di una giovane donna di appena vent’anni ritenuta gravemente indiziata del reato di deformazione dell’aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso, avendo provocato a due giovani vittime ustioni da acido a livello del volto e di altre parti del corpo, accerchiando lo scooter al bordo del quale viaggiavano le due vittime, di cui una minore degli anni 18.
La donna fermata si era resa irreperibile nelle ore seguenti all’evento delittuoso, verificatosi la sera del 30 maggio, in zona Materdei, e ha spontaneamente rilasciato dichiarazioni, allo stato non
riscontrate, in contrasto con il quadro probatorio acquisito.