CAMPANIA. Caccia, niente preapertura per alcune specie , il Tar accoglie ricorso ambientalisti

Sospesa l’apertura della stagione di caccia in Campania. A deciderlo, il Tribunale amministrativo regionale con Decreto cautelare emesso ieri dal presidente della Terza sezione Anna Pappalardo. Il Tar ha accolto l’istanza presentata dalle Associazioni Lipu BirdLife Itala e WWF Italia, difese dall’avv. Maurizio Balletta e ha sospeso l’apertura della stagione venatoria, che la Regione aveva fissato al 18 settembre, per le specie Alzavola, Canapiglia, Codone, Folaga, Porciglione, Germano reale, Gallinella d’acqua, Marzaiola, Fischione, Mestolone, Beccaccino e Frullino e al 21 settembre per le specie Fagiano e Quaglia. Il Tar ha inoltre fissato l’udienza collegiale all’11 ottobre.