PIANO DI ZONA A6. Il Movimento Disabili interviene sulla sospensione dell’erogazione dei servizi dedicati ai bambini disabili dallo stesso piano.

 Il M.I.D.interviene sulla vergognosa vicenda della gestione del Consorzio per La Gestione Dei Servizi Sociali Ambito A06 che comprende i Comuni di Avella, Baiano, Mugnano del Cardinale, Quadrelle, Sirignano, Sperone, Domicella, Lauro, Marzano di Nola, Moschiano, Pago del V.l., Quindici, Taurano.

Ad intervenire per iscritto sul caso del Consorzio dei Servizi Sociali del Piano di zona Ambito A06 anche il M.I.D. Coordinamento Regione Campania con il Coordinatore Giovanni Esposito, ovvero sulla sospensione dell’erogazione dei servizi dedicati ai bambini disabili dallo stesso piano.

Noi del M.I.D. con una nota proprio a mia firma di Coordinatore Regionale, posta all’attenzione non solo del Direttore del Consorzio ma anche dell’Assessore Regionale alle Politiche Sociali della Regione Campania Lucia Fortini e del Garante della Disabilità Regionale Avv. Paolo Colombo, abbiamo chiesto spiegazioni, motivazioni e chiarimenti circa la grave problematica a cui purtroppo non abbiamo trovato e a malincuore non sono pervenute risposte, se non attraverso la pronta smentita della Vice Sindaco Dottoressa Anna Alaia, intervenuta prontamente e con ampia chiarezza e  sensibilità rispetto a una fantomatica risposta pervenuta dallo stesso piano agli atti della Giunta al Sindaco e all’Amministrazione Comunale di Avella, sostenuta anche dal Sindaco di Baiano Montanaro.

Questa l’attenzione posta purtroppo ancora una volta in essere verso le problematiche delle persone con disabilità, chiediamo pertanto il ripristino immediato dell’erogazione dei servizi altrimenti queste problematiche a nostra cura saranno e verranno trattate in tutte le sedi che riterremo opportune: politiche, istituzionali e giudiziarie qualora saremo costretti a dover affrontare in maniera ancora più incisiva il caso venendo incontro alle famiglie e ai bisogni di questi utenti con disabilità.

Pertanto non avendo chiarezza completa chiediamo anche una rendicontazione sull’attività e gestione svolta finora da questo Ambito Sociale che vede sotto i riflettori il Piano di Zona A06.