La cerimonia di premiazione della decima edizione del Premio Prata “ La Cultura nella Basilica” .

Un piccolo pezzo di storia che racchiude in una austera e imponente architettura affreschi ben conservati. Monumento di notevole interesse storico e archeologico, eretto nell’alto Medio Evo sulle rovine di una necropoli pagana già catacomba in epoca paleocristiana. Meta di una continuità devozionale che ininterrottamente a partire dal II sec d.C. ai nostri giorni ha segnato la storia del Cristianesimo in Irpinia.Questa è in sintesi la Basilica dell’Annunziata di Prata P.U. che ospita anche quest’anno la cerimonia di premiazione della decima edizione del Premio Prata “ La Cultura nella Basilica” . Il premio curato e gestito dall’Associazione Premio Prata con Presidente la Giornalista e Poeta Antonietta Gnerre, per la sua valenza culturale, è stato inserito nei circuiti di rete del sito dell’Unesco. Sabato 17 settembre alle 19,30 presentato da Gigi Marzullo Giornalista RAI e Stefania Marotta Il Mattino con un ospite d’eccezione l’attore Sebastiano Somma saranno premiati: Fabio Zavattaro, giornalista e vaticanista del Tg1, Bianca Garavelli, dantista e critica letteraria di “Avvenire”, Andrea Caterini, saggista e critico letterario de “Il Giornale”, Daniele Piccini, poeta e redattore della rivista “Poesia”, Luisa Castro, scrittrice e direttrice dell’Istituto Cervantes di Napoli, Antonio Riccardi, poeta e direttore editoriale, Ida D’Onofrio, dirigente e ricercatrice, Paola Nazzaro, stilista, Maurizio Soldini, medico, filosofo e poeta,  Igiaba Scego, scrittrice e collaboratrice dei quotidiani “Il Manifesto” e “L’Unità”, Salvatore Esposito, presidente del consorzio “Mediterranea Sociale”, Giovanni Sirignano, dottore e ricercatore. Franco Buffoni, Stas’ Gawronski e Marika Borrelli riceveranno il Premio nell’ambito della “Manifestazioni collaterali”. Premio Irpinia nel Mondo al film “Ultima Fermata” di Giambattista Assanti con Sergio Assisi, Claudia Cardinale, Luca Lionello, Francesca Tasini. Il ritmo artistico della serata sarà sottolineato da Recital di Paolo De Vito “Gente di mare e di terra”. Madrina della serata la giornalista Barbara Ciarcia. I saluti saranno affidati a Gianni Festa direttore de “Il Quotidiano del Sud”.