Il 16 ottobre, ad Avellino la “Giornata Europea sulla Depressione” fa il punto sulla “Depressione sotto la pressione del Covid”

adsense – Responsive Pre Articolo

L’appuntamento di quest’anno con la 18° Giornata Europea sulla Depressione, organizzata da EDA Italia Onlus Associazione Italiana sulla Depressione, è fissato per il 16 ottobre ed affronta il tema: “La Depressione sotto la pressione del Covid”.
Testimonial nazionali della Giornata sono gli olimpionici Daniele Scarpa e Sandra Truccolo. 

In tutta Italia, sabato 16 ottobre, si svolgeranno centinaia di incontri a tema, che coinvolgeranno professionisti sanitari, pazienti e strutture, con l’obiettivo di creare un punto di incontro e di riflessione.

In Campania gli appuntamenti sono a Torre del Greco, Caserta, Portici ed Avellino.

Nel capoluogo irpino, alle ore 10, presso la Struttura Riabilitativa Psichiatrica “Villa dei Pini”, si terrà una conferenza-incontro interattiva coordinata dal dr. Francesco Franza, Presidente dell’EDA Italia Onlus.

Apre il programma il saluto istituzionale del dott. Giuseppe Rosato, Presidente del CdA di Villa dei Pini e dell’avv. Gaetano Arcuri, Amministratore Unico della struttura di via Pennini.

Presenta la giornata il dott. Francesco Franza; segue l’esibizione del Coro di Villa dei Pini con la performance teatrale “Incanto”, regia di Albino Zarrella. Chiude il programma il Premio Poesia “Luce sul male oscuro”. 

“In questo periodo di pandemia da Covid, a causa delle restrizioni e limitazioni conseguenti al rischio di contagio, i casi di depressione sono stati in aumento soprattutto in coloro che non si erano mai curati in precedenza. – recita il manifesto della Giornata redatto dai fondatori di EDA i dott.ri Giuseppe Tavormina, Francesco Franza e Maurilio Tavormina – E’ emerso proprio quello che viene definito un “Disadattamento ad evento stressante protratto”.  Una ricerca scientifica dello scorso anno (Benedetti F: “Brain, Behavior and Immunity” – 2020) condotta su 226 pazienti ha rilevato che la depressione era strettamente legata allintensità dello stato infiammatorio sistemico post Covid, anche dopo mesi dalla guarigione. I dati raccolti confermano la stretta relazione tra risposta del sistema immunitario, stato infiammatorio e persistenza dei sintomi depressivi: le citochine infiammatorie sono più alte nel sangue dei depressi e l’infiammazione riduce la serotonina nel sangue con rischio di depressione. La depressione e i disturbi dell’umore nel suo complesso sono delle malattie molto diffuse, poco riconosciute, mal diagnosticate, spesso poco o mal curate: sono subdole e si infiltrano nella vita quotidiana di chi ne soffre senza farsi riconoscere.  Il tema della Giornata sulla Depressione di questo anno 2021 è proprio “La Depressione sotto la pressione del Covid”: durante i nostri eventi approfondiremo queste tematiche”.

Il 16 ottobre, ad Avellino la “Giornata Europea sulla Depressione” fa il punto sulla “Depressione sotto la pressione del Covid”

adsense – Responsive – Post Articolo