California Autorizza Waymo e Cruise a Offrire Servizi di Robotaxi a Pagamento in Tutto il Territorio Urbano.

California Autorizza Waymo e Cruise a Offrire Servizi di Robotaxi a Pagamento in Tutto il Territorio Urbano.di Salvatore Guerriero (Presidente Nazionale ed Internazionale della CONFEDERAZIONE DELLE IMPRESE NEL MONDO – PMI INTERNATIONAL)
La California Public Utilities Commission (Cpuc) ha emesso una decisione storica consentendo a Waymo e Cruise, due aziende che operano veicoli autonomi, di offrire i propri servizi di robotaxi a pagamento su tutto il territorio urbano e a qualsiasi ora. Questa decisione è stata raggiunta con tre voti a favore su quattro, dopo un’udienza di oltre sei ore. L’assenza del quinto commissario, ha reso il suo voto insufficiente per ribaltare la decisione.
Le nuove regole rappresentano un cambiamento significativo per le due aziende. Waymo, originariamente un progetto di Google, ora potrà operare senza la necessità di un “safety driver” a bordo, consentendo un’esperienza completamente autonoma per i passeggeri. D’altro canto, Cruise, finanziata dalla General Motors, potrà offrire servizi a pagamento in qualsiasi momento della giornata anziché solo nelle ore notturne.
Tuttavia, la Cpuc ha imposto alcune condizioni alle aziende. Dovranno risolvere i problemi causati dai loro veicoli autonomi, che hanno causato disagi, bloccato strade e in alcuni casi impedito il transito di mezzi d’emergenza. In caso di incidenti o mancata risoluzione dei problemi, la Cpuc potrebbe limitare il numero di veicoli in circolazione o revocare il permesso alle aziende.
L’udienza che ha preceduto la decisione è stata un’arena di dibattiti tra residenti di San Francisco. Alcuni erano contrari alla liberalizzazione dei robotaxi, citando preoccupazioni sull’impiego e sull’aumento del traffico. Alcune associazioni di residenti con disabilità hanno sollevato domande sulla capacità dei veicoli autonomi di assistere adeguatamente i passeggeri con esigenze speciali.
Tuttavia, ci sono anche opinioni positive riguardo all’accessibilità offerta dai robotaxi. Persone con disabilità hanno sottolineato il vantaggio di poter viaggiare senza il timore di molestie o aggressioni.
La decisione della Cpuc rappresenta un passo significativo nell’evoluzione dei servizi di robotaxi negli Stati Uniti. Le nuove regole pongono le basi per un’ampia adozione di veicoli autonomi a fini di mobilità, ma le sfide legate alla sicurezza e all’accessibilità dovranno ancora essere affrontate dalle aziende e dai regolatori.