Ariano Irpino (AV) – Controlli e perquisizioni da parte dei Carabinieri, anche con l’ausilio di unità cinofile

Con l’effettuazione di mirati servizi volti alla prevenzione ed alla repressione di reati, i Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino continuano a porre attenzione all’attività di perlustrazione, implementando, in linea con le direttive del Prefetto Dr.ssa Paola Spena, l’attività di controllo del territorio soprattutto in quei comuni più sensibili al fenomeno dei furti, sia con finalità di deterrenza sia per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario.

Negli ultimi giorni circa 50 pattuglie hanno presidiato il territorio di competenza della Compagnia di Ariano Irpino, in particolare le aree più sensibili al fenomeno dei furti. Durante tali servizi i Carabinieri, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Cinofili di Sarno, hanno proceduto al controllo degli occupanti di centinaia di veicoli, alcuni dei quali sono stati sottoposti a perquisizione.

Nella città del Tricolle, all’esito delle verifiche, i Carabinierihanno denunciato alla Procura della Repubblica di Benevento un trentenne di Milano (già noto alle Forze dell’Ordine anche per reati contro il patrimonio) per aver fornito ai militari operanti false dichiarazioni sulla propria identità personale.Per l’uomo è scattata altresì la proposta per l’emissione del Foglio di Via Obbligatorio.

L’attività ha riguardato anche controlli davanti alle scuole e agli esercizi pubblici nonché il rispetto delle norme della circolazione stradale: per due automobilisti, sanzionati perché circolavano con documenti non in regola, è scattato il ritiro della patente di guida.

Il denunciato è persona sottoposta a indagini e quindi presunta innocente fino a sentenza definitiva.