SANT’ANGELO DEI LOMBARDI (AV). Ciclopedalata europea per sostenere la ricerca nefrologica

: Ciclopedalata europea per sostenere la ricerca nefrologica

 

La Società Europea di Nefrologia, allo scopo di sensibilizzare la popolazione sulla importanza delle malattie renali e promuovere la ricerca in questo campo, ha approvato una iniziativa denominata: Coast-to-Coast Challenge: cycling cross the Europe for kidney care

 E’ un progetto imperniato su una ciclopedalata  di circa 500 km da percorrere, in contemporanea in diversi paesi europei.  La formula in comune e la contemporaneità della manifestazione rappresentano un indubbio valore aggiunto in grado di incuriosire e di conseguenza stimolare la sensibilità delle persone.

A questa prima edizione hanno aderito l’Olanda e l’Italia.

La ciclopedalata italiana, coordinata dalla Società Italiana di Nefrologia (SIN) di concerto con la Fondazione Italiana del Rene (FIR) intende mettere idealmente in collegamento i due mari, il Tirreno e l’ Adriatico,  attraversando molti centri storici, palcoscenici ideali per momenti di riflessione e di approfondimento sulla necessità del sostegno alla ricerca per sconfiggere molte e severe patologie renali. Nel corso della manifestazione sono previsti collegamenti con webcam tra i cicloamatori italiani e olandesi, mentre l’intero tragitto sarà coperto con staffette di ciclisti, in modo da dividere la fatica, moltiplicando il numero dei partecipanti. La partecipazione è gratuita ed è possibile aggregarsi al gruppo in corsa.

Il percorso Coast-to-Coast proposto partirà da Napoli (ore 10 di sabato 1 luglio). Il gruppo campano coordinato dal prof. Giovambattista Capasso, presidente dell’associazione “IO DONO-L’irpinia per la Vita” farà tappa ad Avellino. Da qui passando per Chiusano, Castelvetere e Montemarano,  raggiungerà Lioni, da dove  ripartirà e via Sant’Angelo, Guardia dei Lombardi, Bisaccia, Lacedonia  arriverà a  Candela .  Qui ci sarà la staffetta simbolica con i cicloamatori pugliesi, coordinati dal prof. Loreto Gesualdo, ordinario di Nefrologia a Bari, che dopo una breve pausa notturna riprenderanno la ciclopedalata da Altamura, ed attraversando Cassano e Bitritto raggiungeranno Bari, tappa finale dell’intero percorso.  Il tutto all’insegna della gioia, dell’amicizia e solidarietà che unite ad un pizzico di sacrificio renderanno memorabili queste 24 ore.