Basket Serie B, 1a Giornata. La Ivpc Del Fes parte bene, battuta Corato 76-57.

di Lucio Ianniciello

La Del Fes vince e convince, alla prima di campionato non ha problemi contro Corato battendola per 76-57, toccando un massimo vantaggioi di 25. Dal terzo quarto  la tempesta irpina si è abbattuta sui pugliesi. Caridà e Vitale 14 punti, 10 per Eliantonio, 11 per Petrucci. In casa Corato 15 i punti per Infante, 13 per Gatta e Battaglia.

Primo quarto. Lo starting five di coach Benedetto è composto da Vitale, Marra, Carenza, Petrucci ed Eliantonio. Quello di coach Verile da Battaglia, Artioli, Stella, Idiaru e Infante.  Si parte con grande equilibrio, la bomba di Petrucci fa segnare il 5-2. Poi c’è il break pugliese che vale il 5-7. Il pari è di Eliantonio, i 5 punti filati di Marra registrano il primo strappo del match (12-7). Dopo i liberi di Battaglia un missile di Arienti per il 15-9 Del Fes. A incrementare il vantaggio avellinese un canestro di Caridà che poi è chirurgico dalla lunetta. Corato non ci sta, sulla sirena tripla di Battaglia. Al 10′ 19-14.

Secondo quarto. Venga sugli scudi, 4 punti  e una palla rubata, +9 Del Fes. Il 25-14 porta la firma di Valentini. Il parziale irpino lo ferma Infante, seguono la tripla di Gatta e il canestro di Idiaru (25-21). Avellino si scuote dal controparziale subito con Eliantonio e Vitale. E’ un botta e risposta, Idiaru risponde egregiamente ai liberi, sotto le plance Infante sigla il 30-25. E’ la volta di Carenza, uno su due dalla linea della carità. Fa meglio Eliantonio, time out Corato a 24″ dalla fine del primo tempo. Non succede più niente, si va al riposo sul 33-25.

Terzo quarto. Vitale e Marra danno subito punti importanti all’Ivpc (37-25), replica Idiaru per l’Adriatica Industriale. Petrucci caccia un coniglio dal cilindro, bomba del 40-27. Quindi sale in cattedra Marra, 45-29. Coach Verile deve richiamare i suoi. Una ripartenza di impatto per Avellino. Petrucci disegna un altro perfetto arcobaleno, +19. E’ Tomasello a fermare l’emorragia pugliese. Irpini in scioltezza, Petrucci e Vitale non perdonano. Valentini infierisce, massimo vantaggio Ivpc (56-32). La frazione però si chiude con uno 0-7 che fa segnare il 56-39, è Gatta a suonare la carica.

Quarto quarto. Arriva la bomba di Caridà, 64-41. Ruba anche palla e manda a canestro Valentini (66-41). Aggiornato il massimo vantaggio. La gara sembra aver detto tutto ma ci sono da giocare ancora 4′. Eliantonio e una bomba di Infante portano il match sul 71-49. Altra tripla di Caridà che si ripete subito dopo con un bel canestro. Il tiro da tre di Battaglia chiude la gara, 76-57 il risultato. Applausi all’Ivpc Del Fes al PalaDelMauro.