Selfie mania, turista cerca di farsi una foto con un cervo e si ritrova con le costole rotte

Brutta esperienza per un turista messicano in Grecia. Gian Carlo Triacca e la moglie Erika si stavano godendo la vacanza. Mentre la coppia originaria di Cancun in Messico, esplorava la zona, erano rimasti affascinati da un serraglio di cervi che avevano incrociato durante il loro cammino. Dunque, il 42enne ha deciso di scattare una foto in piedi davanti a un piccolo, dando le spalle al resto del gruppo. Ma all’improvviso un altro cervo maschio, più grande, lo ha attaccato scagliandosi a testa bassa con le sue corna. “Stavo scattando una foto di un piccolo cervo in piedi di fronte a me, quando all’improvviso un grosso cervo maschio mi ha attaccato”, ha detto. Risultato: diverse costole rotte. Nonostante il dolore intenso, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, ha detto ai media di essere stato fortunato che le sue ferite non fossero più gravi.