LAURO. Distretto Asl, “Odissea” visite specialistiche: Iovino strappa impegno a Ferrante

LAURO- Odissea visite specialistiche per i residenti del Vallo di Lauro, l’assessore di Lauro Umberto Iovino strappa un impegno al manager dell’Asl Ferrante per un incremento delle ore per gli specialisti che saranno impegnati presso il Distretto di Via Remondini a Lauro, oltre anche ad un interlocuzione con la Regione Campania per accelerare il trasferimento della struttura presso il Centro di Protezione Civile di Via Craxi. Un confronto, quello dell’esponente dell’esecutivo Boglione, che a breve dovrebbe portare i suoi frutti.
LA VICENDA
Anche sette mesi per una visita specialistica. In particolare quelle che riguardano la patologie correlate ai pazienti cronici o a quelli che necessitano di assistenza. Per questo al termine dell’incontro l’assessore Iovino si è detto fiducioso sui prossimi interventi di potenziamento del monte ore degli specialisti. “Visto che è ormai diventata insostenibile la durata di attesa per una visita specialistica presso il Distretto di Lauro- ha spiegato Iovino- ad esempio in media sette mesi per cardiologo ortopedico e geriatra, e anche le stesse presenze dei professionisti in sede, quella piu’ significativa e solo due volte al mese per quanto che riguarda il fisiatra era necessario come amministrazione comunale intervenire per evitare che si continuasse a registrare quotidianamente un disservizio che si trovano a vivere i cittadini del Vallo per prestazioni essenziali e fondamentali. Una esigenza che si fa sentire sempre di più”. Anche per quanti hanno necessita’ di dovere affrontare dei passaggi burocratici per certificare l’aggravamento delle proprie patologie: “C è anche chi deve combattere con la burocrazia. Pensate a questa dilazione di tempi per una visita specialistica quanto incida sulle certificazioni per il riconoscimento di legge104, invalidità e altro. Anche alla luce delle validità delle certificazioni pubbliche, che è di sei mesi”. Un danno a coloro che sono portatori di gravi patologie e che hanno necessita’ di piu’ visite , quantomeno più frequenti in quelle specializzazioni ( geriatra, neurologo e altro) che sono purtroppo le figure che richiedono lunghissimi tempo di attesa”. Una soluzione veloce e’ anche quella auspicata dal sindaco di Lauro Rossano Sergio Boglione, che aveva anche già discusso con il direttore generale dell’ASL delle vicenda affrontata nell’incontro con Iovino. Non c’e’ solo il capitolo delle visite specialistiche , ma anche la questione del trasferimento degli uffici dell’Asl nel Centro di Via Craxi. “C’e’ una importante interlocuzione su questo aspetto con la Regione e presto potranno esserci importanti sviluppi”.