BAIANO. Continua il tesseramento al PD nel mandamento

adsense – Responsive Pre Articolo

Continua nel mese di dicembre il tesseramento 2019 del Partito Democratico della provincia di Avellino, un partito che si è rimesso in cammino dopo le lacerazioni del precedente tesseramento e gli strappi delle elezioni amministrative del capoluogo. Nel Baianese i cittadini sostenitori possono rinnovare la tessera o iscriversi per la prima volta a Mugnano del Cardinale, a cui è stato accorpato il comune di Quadrelle, a Sirignano, a Sperone, a Baiano, a cui è stato accorpato il comune di Avella. E’ un momento importante di partecipazione politica non solo per sostenere il Partito Democratico provinciale, ma anche per sostenere la scelta del Partito Democratico nazionale di dare un governo responsabile, progressista ed europeista al nostro paese. Domenica mattina, dalle ore 10 alle ore 13 ci sarà il seggio per il tesseramento presso la sala consiliare, dopo la precedente seduta del 5 dicembre, nel pomeriggio, già svoltasi nel medesimo luogo. Si ribadisce la possibilità per i cittadini avellani di tesserarsi a Baiano, per ricostruire anche ad Avella la comunità del Pd. Se qualcuno fosse impossibilitato a venire domenica, potrà contattare i referenti locali del partito per un appuntamento con i responsabili del tesseramento (Vincenzo Devito, Silvana Acierno, Enrico Montanaro) e tesserarsi.

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.