A Torre del Greco il Vesuvio Ciclocross, ultimo atto del Mediterraneo Cross e del Campania Cross

adsense – Responsive Pre Articolo

L’avvicinamento al Vesuvio Ciclocross prende sempre più forma, in vista dell’appuntamento di domenica 16 gennaio a Torre del Greco che farà chiudere ufficialmente i battenti sia per il Mediterraneo Cross che per il Campania Cross.

Gli organizzatori della Vesuvio Mountain Bike sono ancora sul punto di coordinare tutti i principali dettagli per garantire uno svolgimento senza intoppi dell’intero programma che ha egregiamente funzionato nella prima edizione disputata nel mese di dicembre del 2020, ma con la novità dell’assegnazione dei titoli regionali FCI Campania per la categoria esordienti primo anno.

La location della manifestazione è il parco acquatico Valle dell’Orso, al cui interno il percorso è stato rivisto ed allungato nella parte del vigneto, al fine di renderlo ancora più spettacolare per uno sviluppo di circa 2000 metri.

Il programma generale prevede tre fasce di partenza: la prima alle 10:00 per esordienti primo anno, secondo anno e allievi uomini e donne (30 minuti), la seconda alle 10:45 per juniores e i master di seconda fascia/over 45 (40 minuti) e l’ultima alle 11:30 per under 23, élite e master di prima fascia/under 45 (60 minuti). A seguire le premiazioni giornaliere del Vesuvio Cross e quelle dei circuiti Mediterraneo Cross e Campania Cross.

A Torre del Greco il Vesuvio Ciclocross, ultimo atto del Mediterraneo Cross e del Campania Cross A Torre del Greco il Vesuvio Ciclocross, ultimo atto del Mediterraneo Cross e del Campania Cross

adsense – Responsive – Post Articolo



Donazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore


Nel 2020, 5.218.655 persone hanno letto gli articoli di Bassairpinia.it, oggi Binews.it. eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv. Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà al Binews di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.